Blog dell'industria

Roboze One+400, che la sfida abbia inizio!

 

Un nuovo estrusore, stampa di diversi materiali tecnici, maggiore potenza a sostegno del lavoro delle PMI nel mondo

Bari, 10 novembre 2015 – Qualche settimana fa Roboze annunciava l’arrivo di una nuova macchina promettendo di dare una scossa al mercato delle stampanti 3D professionali.

Oggi l’azienda comunica le caratteristiche che la riconfermano partner attivo nella progettazione e sviluppo di soluzioni professionali dedicate alle PMI nel mondo.

Il nuovo modello, Roboze One+400, aggiunge alle già note rivoluzioni in ambito meccatronico, innovazioni che allargheranno e potenzieranno gli ambiti di applicazione.

In particolare l’area R&S di Roboze ha ingegnerizzato una coppia di estrusori che raggiunge temperature pari a 400°C. Questo consente la stampa di un’ampia gamma di tecnopolimeri. Tra i più importanti annoveriamo il Policarbonato (PC), il PC/ABS, il PMMA, il PEEK, il polietilene, l’ULTEM.

Con il secondo estrusore è possibile stampare forme e geometrie più complesse grazie al materiale di supporto o, a seconda delle proprietà chimiche dei materiali, un manufatto in 2 materiali diversi.

A differenza di Roboze One, Roboze One+400 introduce un microprocessore 32 bit e un touch screen a colori da 3,5 pollici, proprietari.

Dettagli aggiuntivi saranno disponibili durante la fiera Formnext di Francoforte dove il team mostrerà a stampa e visitatori il suo ultimo gioiello.

La commercializzazione di Roboze One+400 è prevista per il 2016.

Roboze è un brand di Mekatronika S.r.l, società nata nel 2013 per unire in un’unica grande famiglia tutti i prodotti e servizi erogati da 30 anni nei settori dell’ingegneria meccatronica, robotica e automotive. Specializzati nella produzione di stampanti 3D professionali ad alto contenuto tecnologico made in Italy Roboze è sempre alla ricerca di tecnologie che offrano grandi opportunità per nuove tipologie di business.

 

Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!