Alimentare

Oceanz esplora le potenzialità della stampa 3D alimentare assieme a Cooperative DOOR

Il campo alimentare è ancora un territorio quasi inesplorato per la stampa 3D, visto che la sua applicazione è piuttosto marginale – complice anche una complessa situazione normativa. Dall’Olanda, però, arriva una nuova apertura per quanto riguarda la stampa 3D del cibo: il service specializzato nella stampa 3D Oceanz sta lavorando assieme all’associazione Cooperative DOOR per esplorare il potenziale della …

Continua a leggere

Sushi Singularity: il futuro del cibo è personalizzato e stampato in 3D

Soddisfare la voglia di sushi è già una cosa incredibilmente gratificante. Tuttavia, la startup giapponese Open Meals, crede di poter rendere quell’esperienza ancor più soddisfacente, non solo per le vostre papille gustative ma anche per il vostro organismo. L’innovativa azienda , che ha suscitato interesse durante l’evento SXSW dello scorso anno durante il quale aveva presentato il suo sushi a 8 bit …

Continua a leggere

La stampa 3D alimentare diventa protagonista di MasterChef Junior

La stampa 3D sta dimostrando di essere una soluzione insospettabilmente apprezzata nel campo alimentare: sempre più ristoratori, infatti, hanno iniziato a introdurre i sitemi di manifattura additiva nelle loro cucine per creare pezzi decorativi unici per i propri piatti. Certo, non c’è da aspettarsi di trovare nel breve le stampanti 3D tra gli elettrodomestici da cucina, ma di scuro il …

Continua a leggere

ShapeMode rivenditore ufficiale di Procusini, stampante 3D per il settore alimentare

ShapeMode, service di stampa 3D e rivenditore ufficiale dei sistemi DWS, è Official Reseller di Procusini, stampante 3D per il settore alimentare ad uso professionale. La mission di ShapeMode è ancora una volta quella di rendere la tecnologia ad alta definizione, accessibile anche alle piccole aziende. Quello della stampa 3D alimentare è mondo del tutto nuovo per ShapeMode, ma con cui …

Continua a leggere

I ricercatori del MIT sviluppano noodle muta-forma stampati in 3D

I ricercatori del Tangible Media Group del MIT hanno progettato un qualcosa di molto simile a degli origami commestibili sotto forma di fogli di gelatina e amido che, una volta immersi in acqua, si trasformano all’istante in strutture tridimensionali, con formati che comprendono anche quelli tipici della pasta, come maccheroni e fusilli.Le pellicole commestibili possono essere progettate anche affinché prendano la forma …

Continua a leggere

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!