Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Mimaki lancia la nuova stampante 3D di grande formato Mimaki 3DGD-1800

Sin dall’inizio l’attività di stampa 3D di Mimaki si è intrecciata con le tecnologie israeliane. L’azienda giapponese è leader nella tecnologia a getto d’inchiostro 2D di grande formato, proprio come molte delle aziende coinvolte nell’evoluzione di aziende come Objet, che in seguito divenne Stratasys. Dopo aver lanciato l’unica alternativa credibile di getti di materiale per la stampa 3D a colori …

Continua a leggere

La FDA definisce le strategie di regolazione dell’offerta di respiratori per gli operatori sanitari

Una lettera pubblicata dalla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti fornisce raccomandazioni per gli operatori sanitari e le strutture, sulla base delle linee guida recentemente emesse, riguardanti l’uso di dispositivi con pazienti che sviluppano compromissione respiratoria da COVID-19 o altri disturbi respiratori. Queste sono linee guida importanti da seguire al fine di attuare strategie di mitigazione della fornitura …

Continua a leggere

WASP condivide processi open source per la produzione di maschere e caschi protettivi personalizzati

In ottemperanza alle norme imposte dal governo italiano per la salute dei lavoratori e la lotta contro COVID-19, l’attività aziendale presso WASP è continuata regolarmente. Allo stesso tempo, l’azienda italiana ha deciso di convertire la sua capacità di innovazione al fine di combattere il Coronavirus. I progetti a cui il dipartimento di ricerca e sviluppo di WASP ha lavorato sono stati temporaneamente messi da parte …

Continua a leggere

Perché abbiamo bisogno di respiratori e perché è così difficile realizzarli

Il problema principale, come spiegato in un reportage del New York Times, è che, per dirla chiaramente, “non ci sono abbastanza respiratori per far fronte all’emergenza coronavirus“. Il motivo è che sono estremamente difficili da produrre e quindi ci vuole molto tempo, questo vale anche per quelle aziende che producono queste macchine da decenni. Ecco perché non si tratta di …

Continua a leggere

Copper3D organizza una campagna globale per la stampa 3D di maschere antimicrobiche su scala globale

Il rame è stato utilizzato in ambito clinico per ridurre il rischio di contaminazione batterica e virale, integrando i protocolli tradizionali, e una delle aziende leader per la stampa 3D in questo campo è Copper3D, che produce filamenti per maschere antimicrobiche. In effetti, il rame è considerato uno dei materiali più efficaci che esistono per uccidere il coronavirus . “Come …

Continua a leggere