AziendeIndustria

3D Systems riduce la forza lavoro del 20%, si concentrerà su sanità e industria

I risultati finanziari del secondo trimestre sono diminuiti del 28,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso

Parallelamente all’annuncio dei risultati finanziari non stellari del secondo trimestre 2020, il gigante AM 3D Systems ha rivelato che avvierà un nuovo focus strategico volto ad accelerare l’adozione di tecnologie di produzione additiva. La parte di rifocalizzazione della sua strategia enfatizzerà alcuni mercati e applicazioni in cui le prestazioni e l’affidabilità AM sono fondamentali. Sebbene in passato 3D Systems sia stato attivo in molti settori, la sua nuova strategia lo vedrà concentrarsi su due verticali di mercato chiave: sanità e industria. Ogni mercato avrà un team dedicato presso 3D Systems che svilupperà soluzioni specifiche per l’applicazione.

“Ci concentreremo su mercati e applicazioni in cui viene data priorità alle prestazioni e all’affidabilità; con culture ingegneristiche / tecnologiche che cercano l’innovazione di prodotto come mezzo per offrire valore ai propri clienti; e con processi che tendono ad essere altamente controllati “, ha spiegato il Dr. Jeffery Graves, Presidente e CEO di 3D Systems. “Grazie alla nostra offerta unica di hardware, software, materiali e servizi, unita alla nostra leadership nella conoscenza delle applicazioni, riteniamo di essere nella posizione migliore per fornire soluzioni di produzione additiva per applicazioni specifiche e di alto valore in mercati in crescita come la sanità, l’aerospaziale e difesa. Abbiamo una capacità dimostrata di avere successo in questi mercati, con le nostre tecnologie e conoscenze di processo che oggi consentono di realizzare fino a mezzo milione di parti di produzione attraverso la produzione additiva ogni giorno”.

3D Systems ridimensiona il 20%

Al di là di questa nuova strategia di focalizzazione, l’azienda taglierà la sua forza lavoro di quasi il 20%. Secondo quanto riferito, questa decisione, combinata con altre misure di riduzione dei costi, consentirà all’azienda di risparmiare 100 milioni di dollari in costi annuali entro la fine del prossimo anno. Si prevede che questi risparmi rendano l’azienda redditizia agli attuali livelli di fatturato e la posizionino per la crescita futura delle vendite.

Il Dr. Graves ha commentato questa decisione, dicendo: “In relazione a questo riallineamento organizzativo, abbiamo l’opportunità di massimizzare l’efficienza con la necessità di allineare i nostri costi operativi con gli attuali livelli di fatturato. Pertanto, ridurremo la nostra forza lavoro di quasi il 20% e la maggior parte sarà completata entro la fine dell’anno. Questa riduzione della forza è un passo difficile ma essenziale nel nostro processo strategico in corso, progettato per posizionare al meglio l’azienda per una crescita sostenibile e redditizia. Vorrei esprimere il mio apprezzamento a ciascuno dei dipendenti interessati da questa decisione per il loro servizio dedicato”.

Altre misure che 3D Systems sta adottando per ridurre i costi annuali stanno chiudendo le strutture e osservando da vicino i costi di produzione e operativi dell’azienda. La società afferma che dovrà sostenere un addebito in contanti compreso tra 25 e 30 milioni di dollari per il licenziamento, la chiusura della struttura e altri costi, principalmente nella seconda metà di quest’anno.

“Abbiamo una straordinaria opportunità in questo settore e sono entusiasta della passione, dell’ampiezza della tecnologia e delle eccezionali capacità della nostra azienda”, ha affermato il dottor Graves, nominato CEO nel maggio 2020. “Nei due mesi trascorsi da quando sono entrato a far parte di 3D Systems, ho tenuto molte revisioni e discussioni con i nostri dipendenti e clienti chiave per comprendere il valore che offriamo e i mercati che serviamo. Questo ci ha permesso di affermare uno scopo chiaro per la nostra azienda che va avanti, uno che si basa sulla nostra storia unica e sui nostri punti di forza fondamentali, che ci guideranno verso un futuro entusiasmante: siamo i leader nell’abilitazione di soluzioni di produzione additiva per applicazioni in crescita mercati che richiedono prodotti ad alta affidabilità”.

I risultati finanziari del secondo trimestre della società hanno visto un calo del 28,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. 3D Systems indica giustamente il COVID-19 come una probabile causa per almeno una parte di questo calo. La pandemia è anche una delle ragioni per cui l’azienda sta consolidando la sua attenzione nel settore sanitario.

Il dottor Graves ha dichiarato: “I nostri risultati nel secondo trimestre riflettono il continuo impatto della pandemia COVID-19; tuttavia, la pandemia ha anche dimostrato un ruolo chiaro per la catena di approvvigionamento flessibile abilitata dalla produzione additiva, in particolare in campo medico, che parla delle nostre capacità uniche come fornitore di hardware, software, materiali e servizi per guidare soluzioni specifiche dell’applicazione”.

Tags
Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!