PEAK lancia le prime sneakers completamente stampate in 3D

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il marchio sportivo cinese PEAK Sports Products ha lanciato un nuovo modello di sneakers completamente stampate in 3D (tomaia, intersuola e suola) nel mercato cinese. Come riporta Nanjixiong, il principale media cinese di stampa 3D, le prime 600 paia delle nuove sneakers FUTURE FUSION PEAK3D sono state per poco tempo disponibili sul store online dell’azienda, lo scorso 5 luglio, al prezzo di 1.299 Yuan (circa 190 euro) e sono state vendute tutte nell’arco di pochi secondi.

Lo sport PEAK è una società decisamente fuori dal comune. Ha una forte presenza globale e sta crescendo rapidamente, ma ha dimostrato diverse carenze per quanto riguarda le attività di comunicazione e marketing. Dalla ricostruzione, è emerso che la suola della scarpa è stata prodotta utilizzando tecnologia SLS e un materiale TPU, sfruttando una nuova struttura per lo più vuota. La tomaia delle sneakers di PEAK, invece, è stampata in 3D mediante estrusione di filamenti termoplastici, estrudendo un materiale TPU attraverso un ugello riscaldato e impilato in strati per ottenere un effetto trama trasparente.

Una serie di novità, insomma, che sembra superare quelle legate a tutte le altre scarpe sportive stampate in 3D presentate finora, comprese le Adidas FUTURECRAFT e ALPHAEDGE 4D. In generale solo la sezione dell’intersuola è stata stampata in 3D, mentre la startup statunitense Voxel8 sta lavorando su una tecnologia drop on demand per automatizzare e stampare le sezioni superiori in 3D. Tuttavia, il metodo di Voxel8 si basa anche sulla stampa di personalizzazioni su tessuti da taglio, un’evoluzione più legata all’automazione degli attuali metodi di produzione di scarpe.

Nanjixiong pone anche la domanda che è nella mente di tutti nel settore della calzatura: questo significa che la stampa 3D a estrusione è ora in grado di soddisfare le esigenze intensive e ad alta produttività del settore calzaturiero? E in che modo le tecnologie additive possono ridurre il tempo di assemblaggio manuale dell’intera scarpa? In ogni caso, questa è la direzione che sta prendendo il settore delle calzature sportive, quindi a breve ne sapremo di più a riguardo.

Autore Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Da non perdere

Kentstrapper arriva a Roma

L’azienda fiorentina Kentstrapper, nata nel 2011 dalla passione e professionalità della famiglia Cantini, ha recentemente …

Un commento

  1. Orgoglioso di annunciare: Shining 3D offre la tecnologia TPU SLS per questa scarpa.

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!