AziendeMedicinaScienza

Merck e AMCM/EOS collaborano alla produzione di compresse stampate in 3D

Merck, azienda leader nel campo della scienza e della tecnologia, e AMCM, con sede a Starnberg, in Germania, hanno annunciato oggi un accordo di cooperazione per la stampa 3D delle compresse. AMCM offre soluzioni di additive manufacturing personalizzate ed è una realtà consociata di EOS, l’azienda leader mondiale del mercato della stampa 3D. La cooperazione ha come obiettivo lo sviluppo di formulazioni e la produzione di compresse conformi alle norme GMP (Good Manufacturing Practice), in una prima fase per gli studi clinici e successivamente anche per servizi di produzione commerciale.

“La nostra partnership con AMCM/EOS ha il potenziale per rivoluzionare il modo in cui vengono prodotte le compresse. Sarà un enorme passo avanti verso la digitalizzazione del settore”, ha dichiarato Isabel de Paoli, Chief Strategy Officer di Merck. “Il nostro obiettivo è sviluppare l’applicazione industriale di questa tecnologia, che metteremo inizialmente a disposizione per le sperimentazioni cliniche, per poi passare a soluzioni digitali complete su scala commerciale”. Marie Langer, CEO di EOS, ha aggiunto: “Siamo entusiasti di supportare Merck nel suo percorso di innovazione. Questa collaborazione combina le competenze di formulazione di Merck nel settore sanitario e la sua esperienza rispetto agli eccipienti nel campo delle scienze della vita con
il nostro notevole know-how nell’additive manufacturing. Insieme, contribuiremo a rendere lo sviluppo dei farmaci più flessibile e veloce”.

Isabel de Paoli, Chief Strategy Officer di Merck

Questa partnership rende possibile un nuovo processo semplificato nello sviluppo clinico di farmaci tramite metodi di fusione con letto di polvere, in cui un laser fonde il materiale in polvere, uno strato alla volta. Inoltre, la stampa 3D consente di scalare la formulazione di principi farmaceutici attivi (API), evitando costose riformulazioni durante l’intero sviluppo farmaceutico e i
processi di produzione commerciale. Come risultato, la produzione di compresse può diventare più veloce e conveniente.
Al di là di questi obiettivi, la vision è consentire una produzione flessibile e sostenibile di compresse a livello locale in base agli specifici requisiti del mercato, nonché l’adattamento alle esigenze dei pazienti.

La produzione di compresse di nuova generazione attraverso la stampa 3D è un progetto realizzato nell’Innovation Center della sede centrale di Merck, a Darmstadt, in Germania. Qui, i team del progetto lavorano allo sviluppo e all’upscaling di idee per creare nuove attività di business che interconnettono e vanno al di là dei tre settori aziendali di Merck: Healthcare, Life Science e Performance Materials.

Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!