energia

Kongsberg Ferrotech sta studiando la stampa 3D subacquea

Per la riparazione in situ di componenti sottomarini

0 Condivisioni

Kongsberg Ferrotech ha finalizzato lo sviluppo di una rivoluzionaria tecnologia “Subsea Additive Manufacturing for Lifetime Extension”. Questo progetto di ricerca e sviluppo sulla stampa 3D subacquea sarà eseguito con SINTEF, altri importanti attori del settore e supportato dal Consiglio di ricerca norvegese.

Il progetto consentirà riparazioni in situ di componenti sottomarini come linee di flusso e conduttori, mediante l’uso di tecniche di produzione additiva, estendendo significativamente la durata delle risorse. L’estensione della vita è di grande importanza per lo sviluppo sostenibile e l’utilizzo ottimale delle risorse, sia in Norvegia che a livello globale. Il successo dello sviluppo e dell’implementazione del progetto rappresenterà un punto di svolta per la manutenzione e la riparazione dei componenti sottomarini.

Per Kongsberg Ferrotech, questo sviluppo rappresenta un altro passo significativo verso “portare l’officina verso il tubo danneggiato”, che si tratti di un tubo conduttore nella zona di spruzzi o di un oleodotto appoggiato sul fondo del mare, e sbloccherà un mondo di opportunità nel mondo mercati.

L’azienda norvegese è specializzata in robotica subacquea. I suoi Oktapous, Nautilus ed Exoskeleton sono robot autonomi per l’ispezione, la riparazione e la manutenzione (IRM) delle risorse sottomarine. Questi robot possono eseguire la manutenzione delle apparecchiature sottomarine in un’unica operazione e senza subacquei, e altre apparecchiature convenzionali. Rappresentano una tecnologia rivoluzionaria che può rivoluzionare il modo in cui le operazioni di servizio vengono condotte in futuro e la stampa 3D subacquea è una naturale evoluzione delle loro capacità.

I robot e la loro tecnologia introdurranno per la prima volta la robotica come soluzione completa per le operazioni di servizio. Introducendo la robotica per l’ispezione, la riparazione e la manutenzione dei beni sottomarini; le riparazioni possono essere eseguite con requisiti HSE minimi, i costi possono essere ridotti drasticamente, le condizioni meteorologiche non rappresentano più un ostacolo impegnativo e le procedure di riparazione possono essere eseguite immediatamente dopo l’ispezione. I robot possonocontinuare a funzionare senza alcun arresto della produzione.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Metal AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segments...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!