Tendenze

Il mercato AM austriaco ha la più alta densità di produttori di stampanti 3D

0 Condivisioni

Uno studio pubblicato di recente dall’Ufficio europeo dei brevetti (EPO) ha mostrato che il mercato austriaco AM ha registrato il maggiore aumento delle domande di brevetti AM tra il 2014 e il 2017 a livello globale. Mentre le domande sono aumentate in media del 270% in questo periodo, l’Austria si è assicurata la prima posizione internazionale con un enorme aumento del 1300%.

Nel 2020, la stampa 3D ha svolto un ruolo essenziale nell’eliminazione dei colli di bottiglia nelle consegne in un’ampia varietà di settori. È stato presentato a molte persone e industrie che in precedenza avevano poco a che fare con l’AM durante questo periodo. Di conseguenza, le vendite di materiale AM ​​sono cresciute del + 9,9% nel 2020 a 2,105 miliardi di dollari, mai prima d’ora è stato stampato così tanto in 3D come nell’anno della pandemia. Per decenni, le vendite di materiali sono state dominate dai fotopolimeri (+ 3,8%), con una quota di mercato del 30,1% (634,9 milioni di dollari), il materiale ha continuato il suo ruolo di primo piano nel 2020. Anche le vendite di materiali metallici sono aumentate del 15,2% a 383,4 milioni di dollari e questa è di nuovo una buona notizia per l’Austria. E per concludere, le università austriache come la TU Wien e la Montanuniversität Leoben svolgono un ruolo essenziale nello sviluppo di questi materiali e aziende come Cubicure ,Lithoz , o Voestalpine nella sua commercializzazione.

L’industria della produzione additiva è cresciuta in modo significativo nel 2020 nonostante la crisi del COVID-19. Come riportato nell’ultimo Wohlers Report 2021, il mercato mondiale AM ​​è cresciuto del 7,5% a 12.758 miliardi di dollari nonostante una crisi sanitaria internazionale, inoltre, oltre 1,3 miliardi di dollari di capitale di rischio sono stati investiti nelle tecnologie AM. Tuttavia, gli investimenti sono significativamente più alti in termini reali, poiché gli investimenti come lo sviluppo interno di prodotti e applicazioni AM all’interno delle aziende non sono inclusi in queste cifre.

Sebbene anche alcuni produttori affermati abbiano registrato un calo delle vendite di macchine, queste sono state più che compensate dalle vendite di macchine da produttori più piccoli. Nonostante la situazione economica incerta, il mercato dell’hardware AM è cresciuto del + 5,1%, quello dei servizi AM del + 9,2% e quello dei materiali AM del + 9,9%. In altre parole, le aziende non hanno rinunciato alla produzione additiva durante la crisi, ma hanno ampliato il proprio parco macchine passando a produttori innovativi e per lo più giovani – una tendenza di cui l’Europa e, in particolare, l’Austria possono trarre vantaggio.

Mentre la quota di mercato cumulativa delle apparecchiature industriali dei fornitori di sistemi statunitensi è scesa dal 43,5% al ​​42,5% ei produttori israeliani dal 24,5% al ​​23,2%, l’Europa ha aumentato la propria quota di mercato dal 21,3% al 21,7%. L’Austria si distingue in particolare, con più di dieci produttori nazionali, offre un ampio portafoglio di diverse tecnologie AM e si colloca al 4 ° posto tra le nazioni con il maggior numero di produttori di sistemi in tutto il mondo. Pertanto, solo gli Stati Uniti, la Germania e la Cina hanno più produttori di dispositivi AM, il che significa che l’Austria ha il maggior numero di produttori AM per abitante al mondo. Nonostante l’area economica più piccola, la Repubblica alpina sta dimostrando ancora una volta il suo enorme potenziale di innovazione nelle tecnologie del futuro. “I dati mostrano che gli investimenti pubblici e privati che sono stati fatti negli ultimi anni per aumentare la capacità innovativa degli investitori austriaci di AM hanno dato i loro frutti”, conferma il Prof. Jürgen Stampfl di TU Wien.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Metal AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segments...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!