AziendeComunicati stampa

BCN3D si è assicurato un round di finanziamento da 2,8 milioni di euro durante la pandemia

BCN3D, uno dei principali produttori spagnoli di stampanti 3D, ha annunciato oggi di aver raccolto un finanziamento per 2,8 milioni di euro durante la pandemia di Covid-19. CDTI (Agenzia nazionale spagnola per l’innovazione) e Mondragon Group, uno dei più importanti gruppi industriali spagnoli, hanno guidato l’investimento rispettivamente attraverso Innvierte e il suo fondo di venture capital gestito da Clave Capital, insieme ad Accurafy4, JME Venture capital e Danobatgroup. È la prima volta che Mondragon investe nella tecnologia di stampa 3D.

L’investimento porta il finanziamento totale di BCN3D dallo spin-off nel 2019 a 5,5 milioni di euro e aiuterà l’azienda a consentire lo sviluppo di nuovi materiali e hardware.

L’investimento verrà utilizzato per rafforzare lo sviluppo di nuove funzionalità hardware per il segmento del banco di lavoro oltre alla tecnologia IDEX sviluppata dal BCN3D , l’unico sistema di estrusione in grado di stampare con due teste in modo indipendente. Sarà inoltre utilizzato per lo sviluppo di nuovi materiali di livello industriale progettati per fornire risultati eccezionali per le stampanti BCN3D in collaborazione con BASF Forward AM e Mitsubishi Chemical. I filamenti BCN3D, formulati per garantire la massima qualità di stampa, sono polimeri comuni in diversi settori e coprono la maggior parte delle applicazioni tecniche.

In collaborazione con Danobatgroup, produttore di riferimento di soluzioni ad alto valore aggiunto nel campo della rettifica, tornitura, taglio, punzonatura, piegatura e sistemi di produzione automatizzati per componenti strutturali compositi, BCN3D combinerà le conoscenze di entrambe le industrie per le tecnologie future.

BCN3D ha dimostrato di essere una risorsa preziosa in tempi difficili durante la pandemia. Hanno lavorato con operatori sanitari, organizzazioni governative e la loro rete di professionisti per progettare, prototipare e produrre diverse parti fondamentali per gli operatori sanitari. In appena un mese, oltre 4200 scudi riutilizzabili per il viso di BCN3D hanno raggiunto oltre 50 ospedali e centri sanitari in tutta Europa.

“Non solo BCN3D si adatta perfettamente alla nostra strategia a lungo termine per l’industria manifatturiera additiva con la sua visione di rendere accessibile la stampa 3D, ma crediamo fermamente che BCN3D possa spingere i limiti nel settore della stampa 3D” dice Alberto Bermejo , direttore degli investimenti presso Clave Capital.

“Siamo entusiasti di avere il supporto di Mondragon. Ci consentirà di rafforzare i nostri piani di innovazione per il segmento dei banchi da lavoro. Non vedo l’ora di far parte di questa prossima fase di BCN3D, poiché accelereremo l’accessibilità della stampa 3D ”, ha concluso Xavier Martinez Faneca, il CEO di BCN3D

Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!