Lancio nuovo prodottoMateriali

Stratasys ha ampliato il suo ecosistema con 16 nuovi materiali

I materiali presentati sono utilizzabili in tre diverse tecnologie di fabbricazione additiva

0 Condivisioni

Stratasys Ltd, leader nelle soluzioni di stampa 3D di polimeri, ha presentato, per la prima volta, nuovi materiali di produzione in tre diverse tecnologie di stampa 3D, inclusi materiali di terze parti per stampanti 3D FDM. L’aggiunta di 16 nuovi materiali espande notevolmente i casi d’uso affrontabili da Stratasys, per un’ampia varietà di impostazioni di produzione.

Stratasys ha rapidamente ampliato il proprio ecosistema di materiali per soddisfare la crescente domanda di soluzioni di fabbricazione additiva. I nuovi materiali includono materiali convalidati da Stratasys per stampanti 3D FDM, una varietà di materiali esplorativi aperti per la stampante 3D Origin One basata su tecnologia P3 che possono essere utilizzati con una Open Material License e polvere di polipropilene per la stampante 3D H350 basata su tecnologia SAF.

Il CEO di Stratasys, dott. Yoav Zeif ha affermato che l’ampliamento delle opzioni di materiali apre casi d’uso di fabbricazione additiva più interessanti per i clienti Stratasys. “Quando i clienti identificano le opportunità su come la stampa 3D con i polimeri può trasformare la loro produzione, vogliamo che confidino nel fatto che Stratasys disponga delle soluzioni: questo è ciò che fanno i leader”. “Con cinque tecnologie di stampa 3D che si rivolgono alla stragrande maggioranza del mercato dei polimeri industriali e un ecosistema software aperto attraverso l’intero thread digitale, il nostro ecosistema di materiali in crescita consente ai clienti di ottenere più materiali più velocemente e di trasformare rapidamente le loro idee di fabbricazione additiva in realtà”.

Primi materiali FDM di terze parti convalidati

Stratasys sta collaborando con i fornitori di materiali Covestro, Kimya e Victrex plc per rendere disponibili i materiali convalidati da Stratasys per le stampanti FDM Stratasys, a partire dalla piattaforma Fortus 450mc. Tali materiali sono stati convalidati da Stratasys attraverso test di affidabilità di base per accelerare l’ampliamento delle opzioni di materiali disponibili sul mercato. I nuovi materiali FDM includono:

Polimeri ad alte prestazioni: Arkema/Kimya PEKK-SC, un polimero termoplastico PEKK semicristallino a base di KEPSTAN di Arkema; e VICTREX AM 200, un filamento termoplastico LMPAEK semicristallino, compatibile con il supporto solubile.

Polimeri rinforzati e speciali: Covestro PA6/66 GF20 FR, un materiale composito in fibra di vetro resistente alla fiamma.

Polimeri tecnici: Kimya PC FR, un materiale in policarbonato resistente alla fiamma.

Polimero di classe standard: polistirene ad alto impatto HIPS

I materiali di terze parti convalidati dovrebbero essere disponibili per la consegna entro la fine dell’anno. Stratasys ha anche introdotto un nuovo materiale di livello Stratasys Preferred, caratterizzato da prestazioni elevatissime. FDM Nylon-CF10 è un materiale composito in fibra di carbonio resistente che dovrebbe essere disponibile entro la metà dell’anno.

La stampante Stratasys H350

Nuovi materiali esplorativi aperti per Origin One

Stratasys continua inoltre a espandere i casi d’uso serviti dalla stampante 3D Origin One, offrendo ai clienti l’accesso a nuovi materiali attraverso una Open Material License (OML) annuale, introdotta dall’azienda lo scorso autunno. Stratasys ha identificato otto nuovi materiali per il programma OML che sbloccano applicazioni per uso finale con requisiti stringenti.

Gli sviluppatori di materiali che contribuiscono al programma con nuovi materiali aperti includono Covestro, Evonik, Arkema, Forward AM di BASF, Mechnano, Tethon 3D, Liqcreate e polySpectra. I materiali includono resine fotopolimeriche per stampaggio, colata, applicazioni ad alta temperatura, ceramiche, dissipative elettrostatiche (ESD) ed elastiche. I materiali possono essere acquistati direttamente dai partner di materiali o dai loro distributori e sono progettati per utenti avanzati per test, sviluppo e parti di uso finale con proprietà particolari o nuove.

H350 per l’aggiunta del polipropilene

Stratasys ha anche annunciato il materiale in polipropilene (PP) per la stampante 3D H350 con tecnologia SAF, progettata per la produzione in serie di parti stampate in 3D. Il polipropilene è un polimero versatile, flessibile ed estremamente diffuso. La sua maggiore duttilità e resistenza chimica, nonché la capacità di essere sterilizzato, lo rendono adatto per un’ampia varietà di applicazioni, come parti automobilistiche interne ed esterne, protesi e beni di consumo.

Insieme al PA12 (altrimenti noto come Nylon 12), annunciato da Stratasys a settembre 2021, il polipropilene amplierà il set di materiali per la stampante H350 a partire dallo Stratasys High Yield PA11, un materiale sostenibile derivato da semi di ricino 100% biologici. Il PA12, il materiale più diffuso oggi nella stampa 3D industriale, fornisce precisione geometrica, resistenza chimica e rigidità per componenti di macchine, applicazioni del settore delle comunicazioni e prototipazione. Sia il PA12 che il PP dovrebbero essere disponibili nel corso del 2022.

Stratasys fornisce ora un ecosistema di materiali aperti gestito in modo progressivo per le tecnologie additive polimeriche più complete del settore, offrendo la più ampia gamma di materiali ottimizzati e convalidati. Attraverso il software GrabCAD Print, adesso i clienti avranno accesso ai parametri di stampa di sistema per perfezionare le capacità di gestione dei materiali secondo necessità, ottimizzando le prestazioni delle parti.

Tutti i materiali preferiti e convalidati da Stratasys per i suoi sistemi sono disponibili per l’acquisto attraverso Stratasys e i canali dei partner rivenditori.

0 Condivisioni
Tags
Research 2022
Polymer AM Market Opportunities and Trends

741 unique polymer AM companies individually surveyed and studied. Core polymer AM market generated $4.6 bi...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!