ConsumerNotizie - ultima oraProduzioneScanner 3D - ServiziStampa 3D - Processi

SexShop3D punta sul fisico con la “Pocket Pussy” stampata in 3D (VM18)

Parlare – e scrivere – di giocattoli erotici è sempre complicato e divertente al tempo stesso, a causa dei molti giochi di parole e doppi sensi che inevitabilmente fuoriescono (appunto). Nella stampa 3D i giocattoli erotici possono essere uno dei prodotti che più soffrono di “ansia da prestazione” per il loro potenziale inespresso.

 SexShop3D spera che questo potenziale possa cominciare a splendere grazie al suo prodotto più recente: Pocket Pussy, “un masturbatore maschile personalizzabile con l’opzione di ottenere una copia perfetta grazie alla scansione 3D”.

SexShop3D-Pocket-Pussy02

L’argomento emerge spesso nelle discussioni informali con le persone alla scoperta della stampa 3D e, mentre i vantaggi sono ovvi (produzione personalizzata, nessun bisogno di andare direttamente in un sexy shop o di dover ricevere il prodotto) i limiti sono altrettanto chiari: materiali limitati e bassa qualità finale, poca familiarità degli utenti con le stampanti 3D.

Si dice spesso che molte delle nuove tecnologie nel campo dell’intrattenimento possano decollare realmente solo quando si trova un modo per usarle per il sesso. Con la stampa 3D questo non è ancora avvenuto. Una ricerca della parola “sesso” in qualunque database o motore di ricerca di modelli stampabili in 3D condurrà a una selezione di oggetti tristemente limitata. Anche le imprese che hanno cercato di lanciare servizi e prodotti stampati 3D legati al sesso non sono esattamente fiorenti. Tutti tranne SexShop3D.

SexShop3D-Pocket-Pussy01

L’azienda fondata da Thomas Sancelot sta lentamente ma inesorabilmente crescendo. Il suo modello di business era basato inizialmente solo sulla vendita di modelli di giochi erotici stampabili 3D. Così è cresciuto fino a oltre 100 design di quasi 100 progettisti. Probabilmente i più pratici sono quelli nella sezione stampi, dove gli utenti possono trovare modelli stampabili 3D in cui versare il silicone per creare prodotti più “user-friendly”.

Anche se il sito si è finora concentrato sulla vendita dei modelli digitali, Thomas ha fatto esperienza nel campo della produzione del prodotto per poter suggerire le procedure migliori ai suoi clienti. Queste comprendono la copertura con il silicone del gioco erotico stampato 3D oppure stamparlo direttamente in silicone con un estrusore a pasta Discov3ry dedicato e una Ultimaker.

https://www.youtube.com/watch?v=awcA7jvr3BE

Da questa esperienza, Thomas ha capito che la prossima evoluzione nel progetto SexShop 3D potrebbe essere quella di creare prodotti personalizzati a un costo basso e vendere questi prodotti fisici su un sito web. In questo modo è nata Pocket Pussy. Il ragionamento sottostante è che una rivoluzione nell’acquisizione dei dati 3D da parte dei consumatori arriverà prima della rivoluzione della stampa 3D casalinga da parte della massa di consumatori. Analogamente i negozi di stampa 3D online che sono attualmente più redditizi sono quelli – come Shapeways e iMaterialise – che vendono prodotti stampati 3D invece di prodotti stampabili 3D.

“Google sta lanciando Project Tango e si dice che Apple si stia muovendo per una fotocamera a scansione 3D per il suo nuovo iPhone,” dice Tom, “Questo significa che la gente sarà in grado di acquisire modelli 3D degli oggetti che amano prima di essere in grado di stamparli 3D alla perfezione. Noi ci accingiamo a soddisfare questa possibilità, fornendo loro un prodotto fisico di qualità che usa i dati che ci mandano”.

Pocket-Pussy-HD-03

Pocket Pussy è il primo prodotto di SexShop3D specificatamente dedicato agli uomini… o almeno il primo per uomini che preferiscono fantasticare sessualmente sulle donne. È anche il primo prodotto fisico in vendita e può essere vostro per 45 dollari, che è generalmente meno di articoli simili prodotti in maniera tradizionale. Mentre la personalizzazione nella modellazione digitale riguarda principalmente la dimensione (qualcosa da non prendere alla leggera), questo è il primo caso di un oggetto sessuale che può essere prodotto per assomigliare ad immagine e somiglianza della star del cinema per adulti preferita o anche alla propria fidanzata o moglie (per esempio nel caso di relazioni a distanza).

Se è vero che una tecnologia decolla realmente quando può essere usata per il sesso, tutti coloro che amano la stampa 3D dovrebbero fare il tifo per Thomas e SexShop3D. Se ci pensate, sta fornendo un modo per fare letteralmente l’amore con la stampa 3D.

Pocket-Pussy-01-HD

Tags
Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!