Prodotti di consumo

POC ha lanciato gli occhiali da ciclismo in titanio stampati in 3D Elicit Ti

Prodotto in collaborazione con lo specialista EBM AIM Sweden

0 Condivisioni

POC, un produttore svedese di attrezzature di protezione ad alte prestazioni per gli sport sulla neve e il ciclismo, ha presentato gli occhiali da sole da ciclismo Elicit Ti come un modo per offrire tutti i vantaggi necessari per rimanere all’avanguardia nel ciclismo ad alte prestazioni pur tenendo conto delle risorse utilizzate nel processo di fabbricazione. La risposta? Passando allo specialista svedese AM in metallo AIM Sweden e alla tecnologia EBM.

POC lancia gli occhiali da ciclismo in titanio stampati in 3D Elicit Ti, prodotti in collaborazione con lo specialista EBM AIM SwedenAncora relativamente nuova nel mondo del ciclismo, la produzione additiva è utilizzata e considerata affidabile per la sua precisione e qualità. Il processo consente costruzioni molto precise e garantisce che non ci sia un uso eccessivo di materiale, nessun taglio dai bordi di uno stampo che vada sprecato.

Fondamentalmente, e fin dall’inizio, la bicicletta ha fornito un’efficienza sostenibile. Oltre ai benefici ambientali del viaggio in bicicletta, porta con sé comprovati benefici per la salute fisica e mentale.

Ma nel mondo del ciclismo ad alte prestazioni, e la ricerca della velocità sopra ogni altra cosa, e dell’efficienza delle prestazioni ha spostato l’attenzione dagli aspetti originali e intrinsecamente sostenibili del ciclismo per diventare più dispendiosa in termini di risorse.

Questa spinta costante nel mondo del ciclismo ad alte prestazioni per scoprire dove risiedono i limiti delle possibilità ha spinto la tecnologia sempre più in là, ma la scelta dei materiali è stata guidata solo dalle caratteristiche delle prestazioni. Abbiamo pensato che fosse giunto il momento di sfidare questo modo di pensare.

Volevamo esplorare se fosse possibile sfruttare un approccio più sostenibile pur concentrandosi sulle prestazioni. Un modo per utilizzare metodi e tecnologie che consentono alle prestazioni e al pensiero sostenibile di andare insieme.

In collaborazione con AIM Sweden, POC ha esplorato come questo processo potrebbe essere applicato allo sviluppo di occhiali da sole ad alte prestazioni: un prodotto in cui rigidità e flessibilità devono essere perfettamente bilanciate in modo che un motociclista possa vedere ogni dettaglio di ciò che lo attende in assoluto comfort.

POC lancia gli occhiali da ciclismo in titanio stampati in 3D Elicit Ti, prodotti in collaborazione con lo specialista EBM AIM SwedenL’azienda ha concluso che il titanio residuo per uso medico avrebbe fornito la rigidità e la leggerezza necessarie per il comfort e le prestazioni. L’utilizzo di materiale avanzato da altri processi di produzione aiuta anche a ridurre al minimo l’uso di materiali vergini.

Realizzati utilizzando residui di titanio di grado medico (Ti-6AI-4V), gli occhiali da sole Elicit Ti dimostrano che è possibile combinare il pensiero sostenibile con una forte attenzione alle prestazioni. Le aste leggerissime sono caratterizzate da una struttura a traliccio minima su ciascun lato per migliorare la rigidità e mantenere saldamente in posizione la grande lente Clarity in modo che la tua visione rimanga nitida ad ogni uscita.

Questo modello in edizione rigorosamente limitata di soli 365 pezzi punta la bilancia a soli 22 grammi, ma grazie alla resistenza del titanio, gli occhiali da sole offrono rigidità, comfort ed equilibrio ottimali. Sono disponibili al prezzo relativamente accessibile (tutto sommato) di 400€.

Per costruire l’Elicit Ti, AIM Sweden ha utilizzato l’Electron Beam Melting, una forma di produzione additiva in cui la fine polvere di titanio viene fusa con un laser per costruire le aste strato dopo strato. Una volta completata, la polvere di titanio rimanente viene recuperata e riformata in modo che possa essere riutilizzata.

 

0 Condivisioni
Tags
Research 2024
Composites AM 2024

746 composites AM companies individually surveyed and studied. Core composites AM market generated over $78...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!