Microlight3D presenta Altraspin, la stampante 3D con risoluzione sub-micron

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il produttore francese di stampanti 3D Microlight3D si è specializzato nella creazione di sistemi ad altissima risoluzione, pensati per l’utilizzo in ambito industriale e scientifico. Il primo prodotto commercializzato da Microlight3D è stata la stampante ad altissima risoluzione μFAB-3D, a cui ora fa seguito un nuovo modello destinato ad innalzare ulteriormente l’asticella: Altraspin, una stampante 3D compatta e sviluppata per la produzione di parti complesse in scala ridottissima.

Dotata di un sistema di scrittura diretta con laser a polimerizzazione a due fotogrammi, Altraspin è in grado di raggiungere risoluzioni di stampa sub-micron fino a 100 volte inferiori alla larghezza di una ciocca di capelli (0,2 μm), Questo metodo consente la stampa di superare i limiti di risoluzione raggiungibili con la stampa strato per strato – attualmente in grado di produrre con un livello di dettaglio massimo di 25μm – rendendo così Altraspin una soluzione ideale per la produzione di componenti minuscoli ma caratterizzati da un’elevata qualità nelle finiture.

Altraspin integra anche una serie di funzioni per migliorare l’usabilità. Per avviare il processo di stampa basta semplicemente caricare un modello CAD e scegliere il materiale di stampa desiderato: a questo punti il software Microlight3D calcolerà il percorso di stampa ottimale per l’oggetto specificato e inizierà a scrive direttamente all’interno del materiale in resina tramite un impulso laser. Una volta completata la stampa, il materiale in eccesso viene semplicemente rimosso usando un solvente, ottenendo così la stampa finale.

“Microlight3D ha progettato Altraspin per rispondere alle richieste di produzione di maggiore personalizzazione e prototipazione rapida di parti sub-micron che non siano vincolate dalla loro forma geometrica o organica”, ha commentato Denis Barbier, CEO di Microlight3D. “Altraspin è compatibile con una vasta gamma di polimeri e biomateriali, compresi quelli dei nostri clienti. Senza dubbio, la risoluzione sub-micron ottenuta dalla nostra tecnologia è stata la chiave del nostro crescente successo all’interno della comunità scientifica. Prevediamo che le aziende industriali trarranno vantaggio anche dai vantaggi della nostra stampante 3D per microparticelle, orientata ad aiutarli a superare i limiti e ridurre il time-to-market “.

Altraspin sarà presentata ufficialmente al BIOS, l’evento che si terrà a San Francisco dal 2 al 3 febbraio 2019.

Autore Matteo Maggioni

Laureato in Scienze Giuridiche presso l’Università degli Studi di Milano, nel corso degli anni Matteo si è specializzato nel mercato delle New Technologies, concentrandosi particolarmente sul mercato della stampa 3D e sulle sue possibili applicazioni nel mondo dell'Industria 4.0.

Da non perdere

Rinspeed presenta il nuovo veicolo elettrico MetroSnap, con parti stampate in 3D

La casa automobilistica svizzera Rinspeed ha una visione unica per il futuro delle auto, guidata …