ElettronicaStampa 3D - Processi

L’aeronautica americana collaborerà con BotFactory sulla prossima generazione di stampante 3D elettronica

Parte degli sforzi in corso per implementare l'AM nei militari

0 Condivisioni

BotFactory, è stato arruolato dal programma AFWERX dell’aeronautica americana per sviluppare una macchina desktop elettronica per la stampa 3D on-demand in loco e l’assemblaggio di circuiti stampati (PCB). Come parte dell’investimento di 750.000 dollari, BotFactory lavorerà a stretto contatto per i 15 mesi del progetto con i propri partner presso il 402° EMXG/MXDEK/REARM Lab a Robins AFB.

I dispositivi elettronici sono diventati un elemento incorporato in ogni aspetto della Difesa Nazionale, dagli aerei alle uniformi dei militari. Sebbene la tecnologia sia progredita notevolmente, il processo per crearli per la prototipazione e la produzione di piccoli lotti non lo ha fatto. L’USAF spende milioni ogni anno in PCB per scopi di sviluppo e la combinazione di burocrazia e tempi di consegna dei fornitori significa moltissimo tempo perso per aviatori e ingegneri. I processi di produzione di PCB esistenti richiedono sostanze chimiche pericolose e gestione dello smaltimento. Tramite il programma AFWERX/SBIR, abbiamo offerto una soluzione e abbiamo riscontrato un grande interesse per la stampa 3D PCB e la tecnologia di assemblaggio.

Il laboratorio 402 EMXG/MXDEK/REARM si concentra sui sistemi legacy di reverse engineering nell’USAF, spesso riprogettando da zero tutto da scatole avioniche, cablaggi, cavi, pannelli frontali, piastre frontali e display. La fabbricazione e l’assemblaggio dell’elettronica è un grave collo di bottiglia e, sebbene la stampa 3D sia ampiamente utilizzata per custodie e altri elementi, REARM ha atteso l’AM per l’elettronica.

Le proposte di BotFactory includono idee come tecniche di produzione additiva per stampare le tracce e intelligenza artificiale per analizzare e monitorare il processo di fabbricazione e assemblaggio. L’obiettivo è creare PCB completamente testati e convalidati che vengono creati direttamente da un file digitale senza alcun intervento da parte dell’operatore dall’inizio alla fine.

“L’integrazione delle funzionalità di stampa a getto d’inchiostro e Pick-and-Place per la fabbricazione di PCB è qualcosa che nessuno sta facendo e siamo entusiasti di lavorare con l’USAF per risolvere un problema così critico per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti”. ha dichiarato il co-fondatore di BotFactory e CTO Carlos Ospina. Il premio arriva in un momento in cui l’amministrazione Biden ha specificato l’elettronica come un’area di importanza critica, oltre al Congresso che ha approvato il National Defense Authorization Act con finanziamenti per la produzione additiva di PCB ed elettronica. Inoltre, i PCB stessi sono diventati difficili da reperire, fornendo un potente argomento per investire in questa tecnologia.

Il sistema proposto da BotFactory offre agli aviatori la capacità di prototipare rapidamente i progetti da zero o di eseguire il reverse engineering di dispositivi legacy per sostenere le risorse a terra e in cielo. Portare la fabbrica sul desktop degli aviatori significa non fare documenti e/o esporre la proprietà intellettuale controllata da ITAR agli occhi esterni, aumentando la produttività degli aviatori e riducendo i costi di manodopera. L’industria privata soffre esattamente degli stessi problemi dell’USAF, che amplia l’utilità della tecnologia proposta all’industria elettronica da 2 trilioni di dollari.

Il prototipo fornirà supporto ai componenti a foro passante utilizzando una tecnologia senza substrato ottimizzata per essere più resistente alle sollecitazioni meccaniche. BotFactory fornirà il prototipo e addestrerà gli utenti finali AF a utilizzare la soluzione adattata nel loro ambiente operativo in modo da poter eseguire ulteriori test sul campo prima di fornire feedback sulla soluzione e passare alla fase III.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Metal AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segments...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!