Aerospaziale

Le parti stampate in 3D JUICE saranno presto in viaggio verso Giove

0 Condivisioni

Dopo che un certo numero di parti stampate in 3D sono atterrate su Marte, con il Perseverance Rover, un altro set di 11 parti metalliche stampate in 3D è ora pronto per fare un giro sulla navicella spaziale JUICE dell’ESA , che presto sarà in viaggio verso l’orbita di Giove. Le parti stampate in 3D JUICE sono state commissionate dall’ESA e da Airbus.

CATEC e CITD Engineering & Technologies hanno mostrato la prima delle 11 parti sviluppate per Airbus e l’Agenzia spaziale europea, la missione JUICE dell’ESA. Le staffe sono stampate in 3D in Scalmalloy e sono già state qualificate per il volo, ora in attesa del prossimo test ambientale alla fine del 2021.

UICE – JUpiter ICy moons Explorer – è la prima missione di grande classe nel programma Cosmic Vision 2015-2025 dell’ESA. Previsto per il lancio nel 2022 e l’arrivo a Giove nel 2029, impiegherà almeno tre anni per effettuare osservazioni dettagliate del gigantesco pianeta gassoso Giove e di tre delle sue lune più grandi, Ganimede, Callisto ed Europa.

Sebbene gran parte del focus della missione JUICE sia sulle gelide lune galileiane, il suo lavoro di esplorare come i mondi abitabili emergono intorno ai giganti gassosi non sarebbe completo senza una panoramica completa del sistema gioviano. Con una moltitudine di lune che rappresentano ambienti unici e un oggetto centrale con una composizione simile a quella del Sole, il sistema gioviano è simile a un sistema stellare su piccola scala. Studiandolo possiamo imparare di più su come funzionano il Sistema Solare e i sistemi esoplanetari, come si formano i pianeti e come la vita può emergere in condizioni diverse.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Metal AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segments...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!