MaterialiProduzione

Nuove polveri ceramiche di silice e mullite qualificate da GCAMS per la stampa 3D

Sono destinati all'uso in materie prime BMPD (MEX) per la stampa 3D

0 Condivisioni

GC Advanced Material Solutions (GCAMS), con sede a Hong Kong, aggiunge continuamente nuove polveri compatibili con la loro tecnologia di materie prime Medpimould e AmbientPrint, per tutti i tipi di materiali. L’azienda ha recentemente qualificato polveri di silice e mullite selezionate, fornite in esclusiva dall’indiana Nimra Cerglass Technics.

Il carico di solidi in polvere ottenuto con queste polveri risulta essere costantemente al 60+ vol% per la base di cera e al 53-55% in volume per le cariche a base solvente, il che significa un ritiro relativamente basso alla sinterizzazione.

La tecnologia di stampa 3D di estrusione di materiali (MEX) utilizza in genere un filamento continuo caricato in polvere di una materia prima, adattato per essere compatibile con le stampanti di tipo FFF. Tuttavia, specialmente per la ceramica, il carico di polvere di questi filamenti è invariabilmente basso, causando problemi durante il consolidamento delle parti in un prodotto sinterizzato finale.

Nella nuova generazione di tecnologie basate su MEX, la materia prima può essere stampata mediante estrusione diretta con ugello (BMPD = Bound Material Powder Deposition). Si ottengono due vantaggi simultanei: un costo notevolmente inferiore e un carico di polvere sostanzialmente più elevato della materia prima.

Secondo il CEO di GCAMS, il Dr. Robert Pompe, queste nuove qualifiche [polveri di silice e mullite] aprono nuove opportunità commerciali nel mondo reale anche per le aziende nel campo della produzione di ceramica per prodotti fabbricati additivamente in serie. “Le nostre licenze a basso costo, una sorta di ‘libri di cucina’ dettagliati – ha affermato il dott. Pompe – rendono ora possibile per molte aziende trasformare i vantaggi dell’AM in prodotti industriali di successo. Questo è anche un buon esempio di come aziende come Nimra possano utilizzare le proprie polveri e convertirle in materie prime stampabili”.

Queste licenze sono specificamente progettate e vendute con le stampanti 3D prodotte da Metallic3D, USA. Le confezioni complete sono commercializzate da 3D Dragon Printing Technology di Hong Kong, nel sud-est asiatico, in Cina e in altri mercati dedicati.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Metal AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segments...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!