Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business
BiostampaStampa 3D per l'emergenza COVID-19

Il Wistar Institute sfrutta la biostampa di Allevi per la ricerca sul COVID-19

Il Wistar Institute, centro di ricerca biomedica focalizzato sullo studio del cancro, immunologia e malattie infettive, sta collaborando con la società di biofabbricazione Allevi per esplorare l’uso delle tecnologie di biostampa per combattere il COVID-19. In particolare, la piattaforma di biostampa di Allevi verrà utilizzata per la stampa 3D di modelli polmonari per studiare gli effetti del SARS-CoV-2.

La necessità di ricerca e una comprensione più approfondita del COVID-19 è ancora di fondamentale importanza. Oggi, oltre mezzo milione di persone in tutto il mondo sono morte a causa del virus e milioni ne soffrono o rischiano di contrarlo. Guidati da questa urgenza, Wistar e Allevi sperano di studiare i meccanismi dispiegati dal virus per infettare gli umani e capire come possono essere fermati. La combinazione della piattaforma di biostampa di Allevi e la conoscenza di Wistar sull’immunologia e la virologia – insieme alle sue capacità di livello 3 di biosicurezza – si spera che consentiranno ai partner di realizzare una svolta su questo fronte.

“Stiamo accompagnando il grande lavoro dei nostri colleghi nella comunità scientifica e abbiamo identificato un enorme potenziale per la nostra piattaforma per consentire la ricerca sul COVID-19 in un modo molto più veloce, ma fisiologicamente rilevante”, ha affermato Taciana Pereira, Vice Presidente delle Scienze della vita di Allevi. “Riteniamo che gli scienziati di tutte le aree debbano unirsi ora per risolvere questa crisi, quindi siamo entusiasti di lavorare con Wistar e il Dr. David Weiner”.

La partnership sarà guidata dal Dr. David B. Weiner, vicepresidente esecutivo e direttore del Centro vaccini e immunoterapia (VIC) e professore di fiducia benefica di WW Smith nella ricerca sul cancro. Ha detto: “Abbiamo portato avanti ricerche scientifiche volte al trattamento e alla prevenzione del COVID-19, e crediamo che l’approccio innovativo di Allevi sia una modalità entusiasmante per ottenere approfondimenti unici sul funzionamento interno del nuovo coronavirus”.

Questo non è l’unico progetto di biostampa che viene intrapreso per combattere il COVID-19: Prellis Biologics, con sede a San Francisco, sta esplorando il potenziale dell’utilizzo di linfonodi sintetici stampati in 3D per la produzione di anticorpi COVID-19 completamente umani.

Tags

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!