Ambiente

GE ha evidenziato la tecnologia di stampa 3D di COBOD al recente summit sul clima

0 Condivisioni

La società danese di stampanti 3D per costruzioni robotiche COBOD, che produce grandi stampanti 3D per la stampa robotizzata di edifici, ha avviato una collaborazione con GE e LafargeHolcim nel 2019 sulla stampa 3D di torri eoliche in cemento. Insieme hanno prodotto la prima base della torre di 10 metri nel 2019, seguita da un’altra nel 2020, i cui dettaglisono stati rilasciati per la prima volta pochi giorni fa. Il successo di questa partnership ha ispirato GE a informare i leader del vertice mondiale sul clima dell’iniziativa, che alla fine dovrebbe portare alla creazione di torri extra-alte e minori emissioni di CO2.

Lo scorso 23 aprile, Danielle Merfeld, CTO di GE Renewable Energy, ha parlato al vertice dei leader sul clima organizzato dalla Casa Bianca. L’evento virtuale ha riunito il presidente Joe Biden e i leader di 16 paesi responsabili dell’80% delle emissioni globali di carbonio e del prodotto interno lordo (PIL) globale, nonché un numero selezionato di leader della società civile e leader aziendali come Danielle Merfeld di GE.

Merfeld ha parlato del buon lavoro che GE sta facendo per accelerare la decarbonizzazione in tutto il mondo. Ha tenuto una presentazione che mostra gli investimenti di GE nell’innovazione e alcune delle più recenti tecnologie e progetti di ricerca di GE Renewable Energy, che includono programmi congiunti con il Dipartimento dell’Energia per sviluppare nuove soluzioni. Tra le soluzioni menzionate, Merfeld ha parlato della soluzione di COBOD con fondazioni di turbine eoliche stampate in 3D da calcestruzzo ad alte prestazioni.

Henrik Lund-Nielsen, fondatore e direttore generale di COBOD, ha commentato: “Abbiamo sempre creduto nelle possibilità della nostra tecnologia e delle stampanti 3D per calcestruzzo nel settore delle turbine eoliche, e GE lo ha messo sul tavolo per i leader mondiali dimostrano che noi non sono soli con questa fiducia. Siamo estremamente orgogliosi di essere gli inventori e i produttori della tecnologia e delle stampanti, che hanno reso possibile la produzione delle prime basi per torri eoliche in cemento stampate in 3D per GE in collaborazione con LafargeHolcim”.

Nel 2019, i partner hanno rivelato la stampa della prima torre di turbina eolica stampata in 3D al mondo, una torre alta 10 metri. Il successo di questa prima prova ha consentito ai partner di continuare il progetto e nel 2020 è stata stampata un’altra base della torre e sebbene l’altezza fosse la stessa della prima volta, un volume di materiale significativamente maggiore è stato stampato in 3D per la seconda volta. Quando è stata realizzata la prima torre, ci sono volute 3 settimane per stamparla, mentre l’intero processo è stato fatto in soli 3 giorni quando COBOD stava stampando in 3D una torre per la seconda volta, nonostante il significativo aumento del volume del materiale.

Jakob Jorgensen, responsabile dei progetti e dell’implementazione di COBOD, ha commentato: “Avevamo previsto che la seconda volta che avremmo stampato in 3D una torre eolica, la nostra produttività avrebbe visto un enorme miglioramento, come abbiamo visto anche quando nel 2019 abbiamo stampato in 3D un copia del primo edificio stampato in 3D in Europa. Nel 2019, stampando l’edificio BOD una seconda volta, abbiamo riscontrato un miglioramento di 20 volte. Questa volta ci aspettavamo una stampa così molto più veloce, semplicemente perché si impara così tanto la prima volta, che può essere migliorata la seconda. Tuttavia, il fatto che potessimo davvero stampare la seconda torre in soli 3 giorni per una struttura in cemento di 10 m è stato anche un po’ sorprendente per noi, poiché abbiamo anche aumentato il volume del materiale stampato in modo molto significativo”.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Metal AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segments...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!