AmbienteAutomotive

Sakuu si propone di accelerare l’adozione di veicoli elettrici con la nuova stampante 3D di batterie

0 Condivisioni

Sakuu Corporation (in precedenza KeraCel Inc.), un pioniere nella produzione additiva automatizzata multi-processo, ha presentato una nuova stampante 3D di batteria di livello industriale, sviluppata specificamente per produrre le batterie per la mobilità elettrica. Questa tecnologia rivoluzionaria ha lo scopo di sbloccare l’adozione tradizionale di veicoli elettrici e di mobilità elettrica risolvendo i precedenti problemi di costi, prestazioni, sostenibilità e autonomia. Offrendo una capacità di produzione di batterie “locale” su scala industriale, è probabile che la tecnologia Sakuu acceleri notevolmente l’uso di veicoli elettrici, fornendo una maggiore fiducia ai produttori e ai consumatori.

Sostenuto dal principale fornitore giapponese di componenti automobilistici per i principali OEM, Musashi Seimitsu, Sakuu è impostato per consentire la produzione rapida e ad alto volume di batterie a stato solido (SSB) stampate in 3D che, rispetto alle batterie agli ioni di litio, hanno la stessa capacità, metà delle dimensioni e quasi un terzo più leggero. Gli SSB a marchio “KeraCel” dell’azienda utilizzeranno anche circa il 30-50% di materiali in meno, che possono essere acquistati localmente, per ottenere gli stessi livelli di energia delle opzioni agli ioni di litio, riducendo significativamente i costi di produzione. Inoltre, le SSB di Sakuu offriranno migliori vantaggi in termini di sicurezza e sostenibilità.

Questa pietra miliare della produzione è consentita dalla prima e unica stampante 3D multi-materiale e multi-processo al mondo, la Sakuu AM Platform, che è stata progettata e sviluppata interamente dall’azienda. Grazie alla sua capacità di costruire dispositivi funzionali complessi a velocità industriali, Sakuu prevede che gli attributi della stampante 3D siano facilmente trasferibili a una serie di applicazioni diverse in altri settori industriali.

“Per i mercati della mobilità elettrica in particolare, riteniamo che questo sia un traguardo fondamentale e che potrebbe trasformare l’adozione dei veicoli elettrici da parte dei consumatori”, ha affermato Robert Bagheri, Fondatore, CEO e presidente di Sakuu Corporation. “Le SSB sono una tecnologia da Sacro Graal, ma sono molto difficili e costose da realizzare. Sfruttando la flessibilità e le capacità di miglioramento dell’efficienza del nostro processo AM unico e scalabile, stiamo consentendo ai produttori di batterie e alle aziende di veicoli elettrici di superare questi punti deboli fondamentali”, ha aggiunto Bagheri.

“Inoltre, adottandola come tecnologia preferita, questi utenti beneficiano anche delle più ampie opportunità offerte dalla nostra piattaforma AM, vale a dire la capacità di godere di una produzione localizzata su richiesta, che può aiutare a guidare operazioni di produzione più efficienti e catene di fornitura più brevi”.

Sakuu si propone di accelerare l'adozione di veicoli elettrici con la nuova stampante 3D a batteria

Tecnologia unica

Un importante passo avanti nella produzione con la nuova soluzione di Sakuu è la sua tecnologia AM multipla. Questo mescola il letto di polvere e la deposizione di materiale a getto e utilizza multimateriali completamente diversi in una capacità a strato singolo. Il processo combina ceramica e metallo, nonché il materiale di supporto proprietario di Sakuu, PoraLyte, che rimuove i limiti di sporgenza delle parti e consente la creazione più facile e veloce di dispositivi con canali interni e cavità.

Il risultato è una soluzione che elimina le carenze inerenti alle alternative esistenti – tipicamente SSB a bassa densità di energia che non sono adatti per la produzione di volumi elevati e caratterizzati da strati ceramici spessi e fragili e scarsa interfaccia. Invece, la piattaforma AM di Sakuu offre SSB a densità di energia più elevata con sottili strati monolitici e un’interfaccia perfetta.

Inoltre, con solo la metà del fabbisogno di materiale e un “processo da polvere a polvere” che garantisce una più facile riciclabilità di ceramiche e metalli con metodi convenzionali, KeraCel SSB ottiene punteggi molto più alti in termini di sostenibilità. Non è necessario estrarre la grafite e l’assenza di polimero significa nessun incenerimento o interramento in una discarica.

Sakuu si concentrerà inizialmente sul mercato dei veicoli elettrici a due, tre e quattro ruote più piccole per il quale la proposta SSB dell’azienda offre una combinazione ovvia e desiderabile di fattore di forma e peso ridotti e vantaggi in termini di capacità migliorata. L’agilità del processo AM di Sakuu significa anche che i clienti possono facilmente passare la produzione a diversi tipi e dimensioni di batterie, se necessario, ad esempio per ottenere il doppio dell’energia nello stesso spazio o la stessa energia nella metà dello spazio.

Potenziale illimitato oltre SSB

Oltre allo stoccaggio di energia, lo sviluppo di Sakuu di una vera capacità di stampa multi-materiale in un unico strato apre mercati di dispositivi finali complessi precedentemente chiusi alle attuali piattaforme di stampa 3D. Questi includono componenti attivi come sensori e motori elettrici per l’industria aerospaziale e automobilistica; power bank e dissipatori di calore per l’elettronica di consumo; Sensori di pH, temperatura e pressione all’interno dell’IoT; e rilevatori di patogeni e dispositivi microfluidici per uso medico, solo per citarne alcuni.

“Essendo un metodo più economico, più veloce, locale, personalizzabile e più sostenibile per produrre SSB – che come prodotto offre attributi di prestazioni molto più elevati rispetto alle alternative attualmente disponibili – il potenziale della nostra nuova piattaforma offre enormi opportunità agli utenti nel settore dell’energia, così come un una moltitudine di altri mercati”, ha concluso Bagheri.

La piattaforma Alpha di Sakuu per la sua offerta hardware iniziale sarà disponibile nel quarto trimestre del 2021.

 

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Metal AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segments...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!