CompositiMetalliProduzione

Cooksongold stampa in 3D lastre con punta in platino e rodio per la produzione di fibra di vetro

AMPS Gmbh è stato istituito per presentare il nuovo processo basato su tecnologia EOS

Cooksongold AM e Sempsa JP, parte del gruppo Heimerle + Meule, hanno presentato un nuovo approccio basato sull’AM in metallo prezioso per innovare la produzione di fibra di vetro tramite piastre in platino-rodio (che vengono utilizzate per estrudere le fibre). L’annuncio era originariamente previsto per coincidere con l’evento JEC, che avrebbe dovuto svolgersi fino al 14 maggio ed è stato invece spostato al marzo 2021.

Lo scorso 13 maggio i membri che hanno partecipato a questa collaborazione hanno ricevuto il “Premio speciale JEC Composites Magazine” (per la prima volta online a causa della recente crisi sanitaria globale) riconoscendo il vero potenziale dell’AM nelle industrie della fibra di vetro.

“Sono incredibilmente orgoglioso di ricevere il premio speciale JEC Magazine ma ancora più orgoglioso del mio team, che è riuscito a riunire una partnership globale in modo tale da essere pronto a fornire materiale rivoluzionario e progettare innovazione ed efficienza in produzione, che avrebbe potuto essere solo un sogno pochi anni fa”, ha dichiarato Martin Bach, amministratore delegato di Cooksongold.

Il nuovo approccio all’implementazione della stampa 3D di metalli preziosi verrà presentato attraverso AMPS (Advanced Manufacturing Process Solutions) GmbH. La nuova società è stata istituita per fungere da “vetrina tecnologica” per l’intera catena del nuovo processo di produzione e per fornire servizi di ricerca, sviluppo e prototipazione.

Le aziende di fibre di vetro di tutto il mondo hanno aderito rapidamente ed è stata strutturata per soddisfare le esigenze individuali di ogni partecipante. Un ambiente di “ripartizione dei costi”, privo di proprietà intellettuale, che si trova al di sopra delle singole “cellule” di ricerca e sviluppo, in cui si svolge tutto il lavoro commercialmente sensibile. Questo nuovo modo di collaborare sta identificando l’innovazione che continuerà a far avanzare la produzione di fibra di vetro oltre il riconoscimento nel prossimo decennio.

La piastra di dimensioni standard, stampata in 3D utilizzando una lega platino e rodio, è stata sviluppata da Cooksongold in collaborazione con l’Institut für Textiltechnik della RWTH Aachen University (ITA) e EOS GmbH (EOS). Ha superato con successo le prove iniziali di produzione presso il Johns Manville in Slovacchia.

Cooksongold AM collabora con EOS da diversi anni per industrializzare le piattaforme AM EOS M 080 e M 100 in metallo per supportare la stampa 3D ottimizzata dei metalli preziosi e ha inoltre sviluppato una vasta gamma di parametri di metalli preziosi da utilizzare nella tecnologia EOS AM.

Il sistema EOS M 100, che sostituisce quello precedentemente noto come PRECIOUS M 080

“In EOS stiamo lavorando ogni giorno per rendere la stampa 3D industriale un processo di produzione tradizionale e sostenibile”, ha aggiunto Thomas Weitlaner, direttore di Additive Minds & Business Development di EOS. “La stampa 3D di lastre è un altro ottimo esempio di come la produzione additiva possa apportare un valore commerciale e un’innovazione reali all’industria della fibra di vetro. Inoltre, vediamo applicazioni molto più promettenti che possono aumentare ulteriormente l’efficienza del processo di produzione in questo campo. La combinazione di tali applicazioni innovative e l’installazione della produzione additiva nella Digital Factory produrrà un enorme potenziale di innovazione. Sono molto orgoglioso dello sforzo del team, confermato dal prestigioso riconoscimento JEC e attendo con ansia i risultati del progetto del consorzio”, ha concluso Weitlaner.

La capacità di stampare in 3D con metalli preziosi su scala industriale e, attraverso strategie AM innovative, ottimizzare le applicazioni per renderle commercialmente valide, si sta dimostrando un potente attivatore della tecnologia. In combinazione con la ricerca condotta presso ITA, nonché con l’esperienza e la storia della produzione di Sempsa JP, si tratta di un significativo passo avanti nella creazione di tecnologia di produzione additiva, su scala globale, per la produzione industriale di applicazioni in metallo prezioso. ITA è stato un partner chiave specifico per il trasferimento delle competenze di produzione additiva del consorzio all’industria della fibra di vetro.

Tags

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!