Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business
Ambiente

Ashen Cabin: la casa off-grid realizzata in cemento stampato 3D e legno infestato

Lo studio di architettura americano Hannah ha costruito una cabina ecologica off-grid a Upstate New York utilizzando una combinazione di cemento stampato in 3D e legno di frassino infestato. La piccola struttura, chiamata Ashen Cabin, dimostra il potenziale di utilizzare entrambi i tipi di materiali per produrre strutture sostenibili.

Alcuni degli esempi più convincenti di progetti di stampa 3D combinano materiali e tecniche tradizionali con la fabbricazione digitale. Ashen Cabin è uno di questi. Il progetto eco-focalizzato mostra come il legno malato o infestato (in questo caso dal minatore smeraldino del frassino) può essere riproposto in combinazione con il cemento stampato in 3D per costruire un’abitazione off-grid.

La casetta è arroccata su una base angolare a trampolino in cemento stampato 3D. Il materiale in cemento è presente anche altrove nella costruzione della cabina, incluso l’alto camino che sale lungo uno degli angoli della casa. Il resto dell’esterno della struttura è rivestito in pannelli di legno irregolari e ha finestre incorniciate di compensato.

I pannelli in legno sono interessanti quanto la base e il camino stampati in 3D: infatti sono realizzati in legno di frassino infestato, che in genere è difficile da usare nelle costruzioni a causa delle sue forme scomode. Di solito, gli alberi di frassino infestati vengono decomposti o bruciati, il che provoca emissioni di anidride carbonica. Utilizzando il legno di forma irregolare, Ashen House ha un duplice scopo ecologico: ricicla il legno che altrimenti verrebbe sprecato e limita le emissioni di CO2 sulla terra.

Il rivestimento in legno è stato creato utilizzando un braccio robotizzato; dal punto di vista del design i pannelli in legno ondulato aggiungono un certo interesse curvando per enfatizzare le caratteristiche architettoniche come la porta o le finestre. Hannah afferma che nel tempo anche le assi di legno inizieranno a diventare grigie, fondendosi maggiormente con le fondamenta in cemento stampato in 3D.

All’interno della casa gli strati geometrici del pavimento e del camino aggiungono consistenza e carattere alla Ashen House. Hannah descrive l’effetto, dicendo: “Il progetto mira a rivelare il linguaggio tettonico idiosincratico della stampa 3D esplorando come la stratificazione del calcestruzzo e la deposizione di linee estruse di materiale possano suggerire nuove strategie per la costruzione”.

La stampa 3D non solo ha aggiunto interesse visivo alla struttura, ma ha anche consentito un livello più elevato di efficienza produttiva. Cioè, usando il calcestruzzo stampato in 3D, il team di Hannah ha evitato di usare gli stampi, con un conseguente minor consumo di materiale. “Usando la stampa 3D, eliminiamo l’uso di casseforme dispendiose e possiamo depositare il calcestruzzo in modo intelligente e solo dove strutturalmente necessario, riducendone considerevolmente l’uso mantenendo allo stesso tempo l’integrità di un edificio”, ha spiegato Leslie Lok, co-fondatrice di Hannah e uno dei leader del progetto.

Ashen House è isolata con polistirene e riscaldata tramite il camino incorporato. La casa off-grid non ha energia o acqua corrente, ma il team di architettura ha integrato un piccolo lavandino da campeggio a spirale in cemento. Una panca in cemento stampato in 3D all’interno della casa offre posti a sedere e spazio per riporre gli oggetti, e una struttura simile a una panchina in compensato si estende in un letto per la notte.

Il progetto sostenibile Ashen House è stato realizzato dalla newyorkese Hannah in collaborazione con gli studenti della Cornell University.

Tags

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!