Materiali

Voxeljet ha spedito 131.000 parti stampate in 3D nel 2020, ovvero 750 tonnellate!

0 Condivisioni

Voxeljet, fornitore di stampanti 3D binder jetting di sabbia (e plastica), opera anche come importante fornitore di servizi. Nel 2020, le sue attività di assistenza hanno fornito ben 131.000 parti stampate in 3D, che, se impilate, misurerebbero 604 metri di altezza (in base alla piattaforma di costruzione media di tutte le stampanti 3D gestite nel Centro di assistenza europeo dell’azienda).

Non è tutto. L’autonomia totale della macchina per produrre queste parti è stata di 32.000 ore. In totale, il peso dei materiali consumati ha raggiunto le 750 tonnellate metriche. Questi non sono tassi di consumo di materiale di stampa 3D “standard”, ma questo è ciò che il binder jetting di sabbia può ottenere oggi.

Circa due terzi delle parti prodotte sono state stampate in sabbia con leganti a base di resina furanica (FDB), il resto è diviso tra plastica (principalmente PMMA) e sabbia utilizzando leganti a base di resina fenolica. Il servizio 3D Parts On-Demand di Voxeljet può fornire qualsiasi cosa, da modelli polimerici, modelli in plastica o stampi e anime per colata di metallo o getti finiti, fino all’efficace produzione industriale esternalizzata di componenti di piccole e medie dimensioni e serie di stampi in sabbia.

Gli specialisti della produzione 3D dell’azienda tedesca per la produzione additiva hanno accumulato esperienza in due decenni e solo in Germania, l’azienda offre un servizio su richiesta con capacità di produzione di oltre 4.700.000 litri all’anno. Inoltre, voxeljet ora gestisce centri di assistenza negli Stati Uniti e in Cina.

Sviluppato per la stampa 3D in sabbia, plastica e ceramica, voxeljet Universal Binder Jetting (UBJ) è una potente tecnologia di stampa 3D per la produzione di stampe ad alta precisione con sabbia, PMMA e ceramica. Ad esempio, per la produzione industriale di anime in sabbia per la colata di metalli. A differenza dei processi convenzionali, il legante viene elaborato in linea nella macchina con una precisione millimetrica, per risultati controllati con la tecnologia a getto d’inchiostro in linea dinamica. Tutti i sistemi di stampa 3D di voxeljet si basano su testine di stampa di alta qualità appositamente sviluppate progettate per il funzionamento 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Le fusioni in metallo possono quindi essere prodotte senza attrezzi utilizzando solo il processo di Binder Jetting con combinazioni di leganti di sabbia appositamente abbinate per un’ampia gamma di metalli e leghe. Ciò può portare a un’alternativa economica alla produzione veloce e flessibile con componenti piccoli ed estremamente grandi in una gamma di volumi da 300 x 200 x 150 mm³ a 4.000 x 2.000 x 1.000 mm³. Sono già state realizzate 80 tonnellate di colata.

Il PMMA viene utilizzato per la produzione additiva di modelli di microfusione in plastica. Queste plastiche acriliche hanno eccellenti proprietà di combustione e possono essere utilizzate per produrre geometrie complesse in piccole e medie tirature, senza la necessità di costose produzioni di modelli. Le dimensioni dei componenti possono arrivare fino a 1.000 x 600 x 500 mm³.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Metal AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segments...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!