Casi di studio

Unispectral utilizza la micro stampa 3D per produrre in serie adattatori per filtri NIR

Unispectral, società israeliana sostenuta da Samsung, è un attore importante nel mercato delle ispezioni IR, producendo filtri Near Infrared (NIR) sintonizzabili in miniatura per i sistemi di telecamere per fornire loro capacità di autenticazione biometrica. La tecnologia di Unispectral viene utilizzata per molte applicazioni, tra cui il rilevamento di materiale basato su telecamera, la classificazione di oggetti, l’identificazione di banconote e documenti, identificazione di difetti del prodotto, autenticazione facciale e altro ancora. Oltre alle capacità di filtraggio NIR, parte del successo di Unispectral sul mercato è che i suoi prodotti si trovano nella fascia più economica di costi, grazie in parte alla produzione additiva.

La tecnologia NIR di Unispectral integra un filtro Fabry-Pérot sintonizzabile realizzato utilizzando sistemi micro-elettro-meccanici (MEMS). L’utilizzo di questo filtro ha permesso all’azienda di “democratizzare l’imaging iperspettrale”, integrandolo in vari tipi di telefoni cellulari. Tuttavia, per adattare il filtro ai diversi sensori di immagine nei dispositivi smartphone, l’azienda ha dovuto sviluppare un adattatore proprietario per il barilotto della fotocamera, con tolleranze di 10 micron.

Inizialmente, Unispectral si affidava allo stampaggio a iniezione per produrre gli adattatori, il che richiedeva notevoli investimenti in termini di tempo e costi (per gli utensili in particolare). Ora, tuttavia, l’azienda è passata a un metodo di produzione più economico per gli adattatori: la soluzione di stampa micro 3D di Nanofabrica, in particolare la macchina Tera 250. La tecnologia di Nanofabrica combina un motore DLP con ottiche adattive per ottenere una risoluzione a livello di micron. Il suo sistema Tera 250 è inoltre dotato di vari sensori, che consentono un circuito di feedback chiuso ed è compatibile con i materiali proprietari dell’azienda.

Nanofabrica non solo è in grado di raggiungere le tolleranze di 10 micron necessarie, ma è possibile realizzare lotti di centinaia di adattatori in 6 ore”, ha affermato Peleg Levin, CTO di Unispectral. “Nel mercato dei telefoni cellulari ogni anno subiamo cambiamenti e sviluppi molto rapidi, quindi dobbiamo adattarci rapidamente, iterare, regolare il design e, con l’aiuto della tecnologia di Nanofabrica, siamo in grado di adattarci rapidamente ai vari modelli di fotocamera. Dato che intendiamo incorporare il nostro dispositivo nei telefoni cellulari, stiamo parlando di milioni di parti all’anno. Vediamo che con Nanofabrica possiamo raggiungere facilmente questi numeri”.

Oltre a raggiungere tassi di produzione di massa utilizzando la tecnologia di stampa 3D, Unispectral sta anche beneficiando della capacità di testare e implementare rapidamente nuovi design per ospitare nuovi telefoni cellulari. Il design di un adattatore esistente può essere ottimizzato per adattarsi a un dispositivo mobile diverso, convalidato e prodotto in serie, il tutto senza dover investire in strumenti.

“Siamo entusiasti dei risultati che abbiamo ottenuto con Unispectral”, ha aggiunto Jon Donner, CEO di Nanofabrica. “È nostra convinzione che, come regola generale, affinché la stampa 3D venga utilizzata come tecnologia di produzione rapida per una determinata applicazione, dovrà dimostrare almeno un miglioramento di 10 volte in termini di costi e / o risparmi di tempo, e compensare i costi e i rischi associati al passaggio da una tecnologia di produzione tradizionale. Per Unispectral questo è assolutamente il caso e dimostra che per loro la stampa 3D è un’alternativa chiara ed efficiente ai processi di produzione tradizionali odierni”.

 

Tags
Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!