AutomazioneProduzione

Siemens presenta la fabbrica virtuale di riferimento AM per SLS e post-elaborazione

Concetto di flusso di lavoro AM per calzature completo sviluppato in collaborazione con EOS e DyeMansion

Con il motto “Partnering for the next step to industrialize Additive Manufacturing”, e in collaborazione con EOS e DyeMansionSiemens presenta la prima fabbrica di riferimento AM virtuale per la sinterizzazione laser selettiva con polimeri.

Utilizzando l’esempio di un’intersuola per applicazioni calzaturiere in cui parametri come design, vestibilità e colore sono presi in considerazione individualmente ed economicamente, Siemens, EOS e DyeMansion dimostreranno quale può essere il prossimo passo verso l’industrializzazione della sinterizzazione laser selettiva con polimeri lungo l’intera filiera produttiva.

“La catena automatizzata di fasi di produzione coordinate da tutti i fornitori, dalla progettazione e stampa alla post-elaborazione, nonché l’integrazione IT end-to-end, è fondamentale per un’elevata produttività e la massima flessibilità. Questo vale per le parti in serie così come per una produzione lotto 1 altamente flessibile per prodotti personalizzati o pezzi di ricambio “, ha spiegato il Dr. Karsten Heuser, Vice President Additive Manufacturing presso Siemens Digital Industries, e continua:” With the end-to -end digitalizzazione e soluzioni di automazione di Siemens, siamo riusciti, insieme ai nostri partner EOS e DyeMansion, a creare una catena del valore end-to-end perfettamente integrata per la produzione additiva industriale con sinterizzazione laser selettiva e soluzioni di post-elaborazione industriale che utilizzano polimeri”.

Utilizzando un’applicazione per calzature, Siemens, EOS e DyeMansion dimostrano quale può essere il prossimo passo verso l’industrializzazione della sinterizzazione laser selettiva con polimeri lungo l’intera catena di produzione. Per la produzione in serie, nell’ambito di questa cooperazione viene utilizzata la EOS P 500, che può essere perfettamente integrata in una produzione automatizzata.

Markus Glasser, Senior Vice President EMEA di EOS, ha spiegato: “La nostra piattaforma di produzione EOS P 500 è ideale per la sinterizzazione laser di parti in plastica su scala industriale: uno dei vantaggi principali è l’ampia capacità di automazione per una produttività completa pur mantenendo un’elevata qualità della parte. Ciò garantisce costi dei componenti economici e consente la produzione di componenti additivi anche durante la notte”.

Per celle di fabbrica AM piccole e altamente flessibili, vengono utilizzati i sistemi FORMIGA P 110, che ora possono anche accedere direttamente agli strumenti di progettazione Siemens NX grazie all’integrazione EOSPRINT. Con gli strumenti di progettazione NX, gli utenti possono progettare strutture reticolari complesse e, usando l’esempio dell’applicazione calzatura, simulare il gemello digitale dell’intersuola creata in azione sulle persone che la indossano. A partire da dicembre, NX consentirà la perfetta integrazione di forme e strutture arbitrariamente complesse nel processo di progettazione utilizzando equazioni matematiche al fine di sfruttare ancora di più i vantaggi della produzione additiva per la progettazione del prodotto.

Quando si tratta di post-elaborazione, il flusso di lavoro coordinato in tre fasi dalla stampa al prodotto di DyeMansion consente il ridimensionamento dalla prototipazione o dalla produzione di piccole serie alla produzione di serie additiva. L’automazione Siemens integrata può essere implementata nell’IT industriale di officina e offre una manutenzione e una gestione operatore ottimizzate.

Felix Ewald, CEO e co-fondatore di DyeMansion sulla nuova partnership: “Portare la tecnologia di produzione del futuro al livello di produzione in serie insieme a Siemens ed EOS è un compito importante che siamo orgogliosi di portare a termine. Integrati digitalmente, automatizzati e con il chiaro obiettivo di fornire soluzioni al più alto livello industriale, siamo uniti su questa strada. Quando tre leader di mercato nel loro settore uniscono le forze e assumono insieme un ruolo pionieristico, questo non è solo un segnale forte per l’industria internazionale, ma anche per la Germania come sede commerciale”.

Con il suo Digital Enterprise Portfolio, Siemens offre il pieno utilizzo di digital twin, che riflettono il mondo reale per i fornitori di tecnologia e gli utenti, per garantire che un componente venga prodotto correttamente la prima volta che viene stampato. Sulla base del gemello digitale, è in fase di sviluppo e convalida un concetto di produzione flessibile e scalabile che soddisfa i requisiti di produttività e costo della produzione di massa tradizionale anche prima dell’inizio della produzione.

Siemens presenterà la prima fabbrica virtuale di riferimento per la produzione additiva per la sinterizzazione laser selettiva con EOS e DyeMansion al suo Siemens Additive Manufacturing Summit Formnext Connect. Con la fabbrica di riferimento virtuale, Siemens sta anche ampliando contemporaneamente il suo Additive Manufacturing Experience Center digitale e aprendolo con l’inizio di Formnext Connect. Nel 2021, Siemens prevede di installare i processi chiave lungo la catena del valore di questo caso d’uso anche nell’Additive Manufacturing Experience Center, al fine di accelerare ulteriormente l’industrializzazione della produzione additiva insieme ai partner.

Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!