BiologiaBiostampaMedicinaNotizie - ultima oraScienzaStampa 3D - Processi

Regenovo biostampa i lobuli epatici che possono portare a un fegato interamente “bioficiale”

Fegato e reni sono i primi tessuti umani che gli scienziati hanno cercato di replicare attraverso la biostampa 3D. Organovo lo ha fatto a fini di ricerca ma altri hanno già cominciato a prevedere la possibilità reale di stampare in 3D un fegato completo e funzionante. Una di queste è Regenovo, un produttore di biostampanti 3D nato all’ interno dell’università di tecnologia e scienza elettronica di Hangzhou.

La ragione per cui fegati e reni sono così ricercati è probabilmente data dal fatto che sono gli organi trapiantati con maggior frequenza e la loro disponibilità – senza dipendere dai donatori – potrebbe migliorare notevolmente la qualità della vita, e persino salvarne la vita stessa, di milioni di persone.

Produrre un organo “bioficiale” reale e funzionale è incredibilmente complesso soprattutto perché richiede una precisione estrema e una produzione digitale multi materiale. Un modo che Regenovo ha usato per affrontare questa complessità è stato quello di dividerla nelle sue unità di base.

Regenovo3
Per un fegato queste unità sono i lobuli epatici, piccole suddivisioni definite a livello istologico (cellulare).
Un aspetto affascinante dei lobuli epatici è che hanno una forma esagonale e tutti sanno che l’esagono è una delle forme più comunemente usate per rappresentare l’industria 3D, poiché può essere vista sia come un esagono 2D sia come un cubo 3D. Per altro è anche la stessa forma delle strutture alveolari biomimetiche altamente efficienti.
Se foste fatalisti potreste anche pensare che questo è un segno che Regenovo è sulla strada giusta.
Regenovo1

Il team cinese diretto dal professore Xu Ming’en dell’università di tecnologia e scienza elettronica di Hangzhou ha usato la sua biostampante per produrre le minuscole sezioni.
Sono necessari circa un milione di lobuli epatici per creare un intero fegato umano. Ad ogni modo, almeno ora abbiamo un ordine di grandezza. Se si tratti semplicemente di assemblare i lobuli è ancora tutto da vedere ma la griglia esagonale è di sicuro una forma su cui le stampanti 3D possono agevolmente lavorare.

Regenovo4

Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!