AziendeMateriali

Makerbot amplia il portafoglio materiali METHOD con PC-ABS e PC-ABS FR

MakerBot, società di stampa 3D di proprietà di Stratasys, ha annunciato il rilascio di due nuovi filamenti di livello tecnico per la sua piattaforma METHOD X : PC-ABS e PC-ABS FR. L’aggiunta dei materiali porta il totale dei materiali METHOD MakerBot a 10 ed espande la portata della prototipazione funzionale e delle applicazioni di uso finale per il sistema di stampa 3D.

Il PC-ABS, è un popolare materiale di ingegneria con elevate proprietà termoresistenti e un’alta resistenza alla trazione. Il materiale ha una vasta gamma di applicazioni nell’industria automobilistica, ferroviaria ed elettronica, inclusi pannelli LCD, elettrodomestici, elettronica, maniglie, adattatori, caricabatterie e altro ancora. PC-ABS FR è una versione ignifuga del filamento conforme agli standard UL-94 V0.

Filamento MakerBot PC-ABS

Sia PC-ABS che PC-ABS FR vengono elaborati al meglio in una camera di stampa riscaldata, come quella integrata nella stampante 3D METHOD X, che può raggiungere temperature fino a 110 ° C. Secondo la società, una semplice piastra di costruzione riscaldata può ancora portare ad una deformazione della parte e una resistenza della parte inferiore, quindi avere un ambiente riscaldato coerente per la costruzione è fondamentale.

“Con le sue eccellenti proprietà termiche e meccaniche, PC-ABS è un materiale di ingegneria ampiamente utilizzato per applicazioni che richiedono elevata resistenza agli urti e al calore. METHOD X è l’unica stampante nella sua fascia di prezzo con una camera riscaldata che raggiunge i 110 ° C sul piano di costruzione, rendendola ideale per la stampa di PC-ABS ”, ha commentato Johan-Till Broer, vicepresidente di MakerBot. “PC-ABS è un altro esempio della capacità di METHOD di supportare materiali di qualità ingegneristica che stampano con maggior successo con una camera riscaldata. Di conseguenza, ciò migliora la percentuale di successo e l’efficienza del processo di prototipazione, riducendo il time to market per i nuovi prodotti”.

Il PC-ABS è oggi comunemente usato nello stampaggio ad iniezione per produrre componenti per uso finale. Avere una versione stampabile in 3D del materiale migliorerà la prototipazione per queste applicazioni, poiché i prototipi con proprietà simili ai componenti stampati ad iniezione possono essere testati funzionalmente. Con il doppio sistema di estrusione del METHOD X, i filamenti possono anche essere stampati in 3D in combinazione con supporti solubili SR-30, consentendo di ottenere geometrie più complesse.

MakerBot prevede che i suoi due nuovi filamenti verranno spediti all’inizio di maggio 2020. Entrambi i filamenti sono disponibili in nero. All’inizio di questo mese, MakerBot ha annunciato un nuovo estrusore sperimentale per la sua piattaforma METHOD per consentire la compatibilità con una gamma più ampia di materiali di terze parti.

 

Tags

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!