Acquisizioni e partnershipMetalli

Il metallo sintetico crea un polimero con proprietà metalliche

0 Condivisioni

Synthetic Metal, un marchio australiano di Arpmax, ha creato un polimero che mostra le proprietà termiche ed elettriche del metallo. Questo progresso nella tecnologia dei materiali additivi promette una maggiore resistenza strutturale negli oggetti a base di polimeri rendendoli termicamente o elettricamente conduttivi.

Il metallo sintetico utilizza la tecnologia polimerica di Arpmax. Si basa sui polimeri già forti di Arpmax, che vantano proprietà di resistenza alla corrosione, alle alte temperature, alle alte vibrazioni e anti-corrosione. Questa tecnologia esistente è stata migliorata combinando il polimero con un endoscheletro metallico. L’esoscheletro viene stampato, con un polimero iniettato nello spazio negativo. Questo rivestimento preserva le proprietà del metallo e rinforza l’oggetto. Il nuovo prodotto è resistente all’abrasione e può condurre calore ed elettricità come un metallo tradizionale.

Schema dell'endoscheletro in metallo sintetico
Schema dell’endoscheletro in metallo sintetico

Secondo quanto riferito, questo nuovo design del materiale è ispirato al T-800 Terminator of Terminator . I tessuti che circondano un endoscheletro duro assomigliano all’avversario di Arnold Schwartzenegger

Il marchio proietta applicazioni in settori quali petrolio e gas, sanità e difesa. Queste applicazioni industriali possono utilizzare il metallo sintetico per creare oggetti resistenti alla corrosione. Il polimero può essere utilizzato in ambito sanitario per creare impianti con un tasso di sopravvivenza più elevato. Le applicazioni di difesa del polimero, al contrario, consentono alle aziende di creare proiettili che presentano meno rinculo quando si esce da un’arma e più potenza di arresto quando si entra in un bersaglio.

Quest’ultima funzione è stranamente simile ai proiettili dumdum: proiettili progettati per espandersi all’impatto con un corpo, infliggendo così più danni e creando ferite più gravi. Le Convenzioni dell’Aia del 1899 e del 1907 vietarono l’uso di tali proiettili nei conflitti armati; la Croce Rossa afferma che il diritto internazionale consuetudinario vieta ulteriormente l’uso di dumdum round in qualsiasi situazione. Gli Stati Uniti, in particolare, hanno contestato questa regola.

Il materiale è anche classificato come uno strumento utile per la ricerca sui polimeri e può essere utilizzato nello stampaggio a iniezione.

In effetti, il marchio si vanta della “lavorabilità” del materiale tramite stampaggio a iniezione. Combinando un endoscheletro stampato in 3D con un polimero stampato a iniezione, il metallo sintetico consente di finalizzare rapidamente gli oggetti semplicemente modellandoli attorno all’endoscheletro leggero.

0 Condivisioni
Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!