Stampa 3D per l'emergenza COVID-19

I medici di Belfast studiano gli effetti COVID-19 con un modello polmonare stampato in 3D

Sebbene sia difficile trovare una persona che non abbia sentito parlare del COVID-19, non si sa ancora molto sul virus, in particolare sui suoi effetti a lungo termine sul corpo umano. Come parte della ricerca in corso su come il virus avrà un impatto sui pazienti che si sono ripresi da esso, Axial3D e il team respiratorio del Belfast Health and Social Care Trust hanno riprodotto un modello polmonare in scala di un paziente COVID-19 utilizzando la stampa 3D.

Il modello stampato in 3D si basa su scansioni TC eseguite il 14° giorno di infezione di un paziente e dimostra chiaramente come i loro polmoni sono stati colpiti dal virus. In particolare, il modello 3D semplifica la visualizzazione del pus infiammatorio e del tessuto sfregiato che si è formato nelle vie aeree dei polmoni, impedendo il normale flusso di ossigeno ai polmoni. Per fortuna, il paziente in questione è sopravvissuto, ma lo scopo della stampa 3D del modello polmonare era di cercare di comprendere meglio il danno a lungo termine causato da COVID-19.

Il modello stampato in 3D è stato prodotto utilizzando la stampante Form 3 di Formlabs con il supporto di AWS. Il modello dettagliato è stato stampato in otto parti, che sono state assemblate utilizzando magneti posizionati con cura. Stampando il modello anatomico in più pezzi, Axial3D ha reso più semplice vedere il modello da una serie di prospettive. Il modello fisico 3D rende più facile per il team di ricerca di Belfast – e in particolare il radiologo Dr. William Loan – studiare gli effetti del virus sui polmoni, portando a discussioni e pianificazione più rapide. D’altra parte, il modello facilita a mostrare a chi non è medico come si manifesta il virus e, cosa interessante, come i radiologi studiano le patologie dei pazienti.

“Quando abbiamo discusso di COVID-19 con un radiologo, abbiamo suggerito di stampare in 3D i polmoni”, ha spiegato Roger Johnston, CEO di Axial3D. “Ci ha inviato alcune serie di scansioni TC e le abbiamo stampate nel nostro laboratorio di stampa 3D di Formlabs. Ora abbiamo questo incredibile risultato, dove ora siamo in grado di visualizzare i polmoni, come non erano mai stati visti prima. Siamo stati in grado di fornire al team un modo completamente nuovo di visualizzare e comprendere gli effetti a lungo termine dell’infezione”.

Tags
Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!