Aerospaziale

H3X ha lanciato il motore elettrico ad alta densità di potenza HPDM-30

Mira ai mercati della mobilità aerea urbana e presenta una giacca di raffreddamento sinergica prodotta in modo additivo

0 Condivisioni

H3X, una società che costruisce i sistemi di propulsione elettrica più leggeri per l’aviazione e il mercato della mobilità aerea urbana, ha rilasciato ufficialmente il suo ultimo prodotto, l’HPDM-30. Si tratta di un motore integrato da 33 kW che pesa solo 4,1 kg e presenta un rivestimento di raffreddamento sinergica stampato in 3D, ottimizzato per la riduzione del peso tramite DfAM. Il motore HPDM-30 è già stato costruito e testato fino a 33kW in continuo sul banco prova interno dell’azienda ei primi articoli vengono ora spediti ai clienti nei mercati aerospaziale e della difesa.

L’HPDM-30 è un azionamento motore integrato ad alta densità di potenza con una potenza nominale continua di 33 kW e una massa di soli 4,1 kg. Il motore utilizza la stessa tecnologia di base del precedente HPDM-250, combinata con un nuovo inverter SiC FET discreto che esegue un algoritmo di posizione del rotore auto-sensibile sviluppato internamente.

L’HPDM-30 ha una potenza specifica di picco superiore a 10 kW/kg e può essere utilizzato come motore o generatore. Infine, l’unità può essere impilata assialmente per formare macchine da 66kW e 99kW. Ci sono una serie di tecnologie fondamentali abilitanti che hanno reso possibile questa unità, tra cui il rivestimento di raffreddamento sinergica prodotta in modo additivo e l’integrazione estremamente stretta tra il motore e l’inverter. Il rivestimento è uno dei componenti di raffreddamento più critici per i motori elettrici oggi sul mercato.

H3X lancia il motore elettrico ad alta densità di potenza HPDM-30 caratterizzato da una camicia di raffreddamento sinergica prodotta in modo additivoAltre caratteristiche chiave includono l’eccezionale conducibilità termica dell’avvolgimento e il fattore di riempimento del rame (> 36 A/mm^2 continui); produzione avanzata di stack di statori e rotori integrati verticalmente (fattore di stacking >98%) e algoritmo di rilevamento automatico della posizione del rotore sviluppato da H3X (non è richiesto alcun resolver).

H3X è uscito di nascosto nell’aprile 2021 raccogliendo 3,8 milioni di dollari in finanziamenti iniziali guidati da Metaplanet, con la partecipazione di Soma Capital, Liquid2 Ventures, Psion Capital, Infinite Capital, Pegasus Tech Ventures, Lombardstreet Ventures, Tamar Capital, Zillionize e Asymmetry Ventures.

L’azienda sta costruendo i sistemi di propulsione elettrica più leggeri al mondo per l’aviazione e il mercato della mobilità aerea urbana. Questa è una tecnologia abilitante chiave per i voli elettrici a lungo raggio che attualmente non sono possibili. La società ritiene che siamo all’apice di una rivoluzione nel settore dell’aviazione, con i voli a corto raggio che presto saranno dominati da aeroplani elettrici, che non solo consentono viaggi aerei a emissioni zero, ma riducono anche i costi di carburante e manutenzione fino a 75%.

Tuttavia, affinché i velivoli elettrici siano fattibili dal punto di vista commerciale, è necessario apportare miglioramenti sostanziali alla tecnologia del sistema di propulsione elettrica. Oggi, i migliori motori e inverter della categoria hanno una densità di potenza combinata di 3-4 kW/kg. ARPA-E ha stabilito che affinché un Boeing 737 completi un tipico volo di cinque ore, il sistema di propulsione deve essere >12 kW/kg continui.

A 12 kW/kg continui, l’HPDM di H3X supera i requisiti di ARPA-E ed è almeno 3 volte migliore rispetto ai sistemi attuali. Si tratta di un cambiamento radicale nella tecnologia di propulsione elettrica e rimuove uno dei principali ostacoli che bloccano la commercializzazione diffusa di velivoli elettrici. I prodotti HPDM possono essere utilizzati per alimentare qualsiasi applicazione sensibile alla massa, vincolata all’imballaggio o ad alte prestazioni.

Le applicazioni HPDM-250 includono mobilità aerea urbana eVTOL, aerei e navi militari, barche elettriche, e-racing, generazione di energia. Un nuovo motore più potente, l’HPDM-3000, sarà destinato a grandi aerei commerciali elettrificati, navi e traghetti elettrici, nonché alla generazione di energia.

H3X ha rilasciato l'HPDM-30, un motore integrato da 33 kW che pesa solo 4,1 kg e presenta un rivestimento AM di raffreddamento sinergica

H3X ha presentato il prototipo del concept HPDM-3000 alla fine del 2022 alla Interferry Conference di Seattle, Washington. Si tratta di un prototipo concettuale su vasta scala che è stato costruito per catturare l’immaginazione dell’industria marittima e aeronautica e mostrare loro cosa è possibile fare con la tecnologia di base H3X scalabile e avanzata.

L’HPDM-3000 è un azionamento a motore modulare integrato (IMMD) di classe MW ad altissima densità di potenza per applicazioni di propulsori primari su grandi aerei e navi elettrici. Basata sulla stessa tecnologia di base dell’H3X HPDM-250, questa EPU ha una potenza specifica continua di >12 kW/kg e presenta il massimo livello di tolleranza ai guasti e affidabilità con i suoi 12 settori di azionamento indipendenti. Sebbene la densità di potenza dell’HPDM-3000 “high-tech” sia sostanzialmente migliore (10x-100x) rispetto alle attuali soluzioni di motore/propulsione marina, in realtà è piuttosto competitiva in termini di costi grazie alle sue dimensioni ridotte e ai minori costi delle materie prime.

H3X punta ora a rendere disponibili i prototipi HPDM-3000 per i test iniziali nel primo trimestre del 2024. L’azienda sta cercando clienti nello spazio marittimo e aeronautico con cui collaborare per sviluppare questa unità.

 

 

0 Condivisioni
Tags
Research 2024
Consumer Products AM 2024

1,346 polymer and metal AM companies and 143 end-users. Consumer products AM generated $2.6 billion in 2023...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!