AmbienteSport

Gli atleti olimpici riceveranno medaglie su un podio stampato in 3D

Fornito da Procter & Gamble utilizzando plastica riciclata dall'oceano

0 Condivisioni

Procter & Gamble in collaborazione con il Comitato Organizzatore di Tokyo 2020 e il Comitato Olimpico Internazionale ha presentato ufficialmente i podi per le cerimonie di premiazione dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020. Per la prima volta nella storia, la cerimonia si terrà su un podio olimpico stampato in 3D realizzato con plastica riciclata. Il materiale è stato fornito dal pubblico e recuperato dagli oceani come parte del Tokyo 2020 Podium Project.

Ciascuno dei 98 podi è stato creato con la tecnologia di stampa 3D, utilizzando plastica raccolta da oltre 2.000 località in tutto il Giappone. Gli articoli in plastica sono stati raccolti nei negozi al dettaglio, negli uffici e nelle scuole nell’ambito di una campagna educativa incentrata sul consumo responsabile e sul riciclaggio.

Inoltre, i rifiuti di alluminio delle unità abitative temporanee costruite per le famiglie colpite dal terremoto del Grande Giappone orientale nel 2011 sono stati utilizzati come materiale per esprimere i simboli olimpici e paralimpici, in collaborazione con Tokyo 2020 Gold Partner, LIXIL Corporation.

Il podio è disegnato da TOKOLO Asao, che ha anche disegnato i loghi di Tokyo 2020. Il design del podio incarna il messaggio “diversità e inclusione” incorporato nell’emblema. Il motivo a scacchi ‘ichimatsu moyo’ che rappresenta il concetto degli emblemi è disposto tridimensionalmente sui lati del podio, simboleggiando il Giappone di oggi attraverso la trasformazione del design tradizionale giapponese in uno stile geometrico moderno. Il design e il suo colore, associati alla tradizionale tintura indaco, esprimono l’immagine del Giappone che Tokyo 2020 vuole trasmettere al mondo.

Il professor TANAKA Hiroya della Keio University ha contribuito a trasformare il progetto dettagliato nel modello realizzato in plastica riciclata utilizzando una stampante 3D. Il risultato vuole anche dimostrare le capacità tecnologiche avanzate del Giappone.

Anche se P&G non è mai stata particolarmente esplicita nel pubblicizzare le sue attività con la produzione additiva (a parte un’impresa nel bioprinting e nella gestione della catena di approvvigionamento), il Tokyo 2020 Podium Project è stato creato per aiutare a raggiungere obiettivi di sostenibilità reciproci, ampliando la lunga partnership globale di lunga data di P&G con il CIO per aiutare l’intero Movimento Olimpico, comprese le vite degli atleti e delle loro famiglie in tutto il mondo.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Metal AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segments...

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!