Casi di studio

Dynamical 3D e TRF producono sensori per i laboratori di radioattività

Il fornitore spagnolo di servizi di stampa 3D Dynamical 3D recentemente ha lavorato in collaborazione con Técnicas Radio Físicas (TRF), una società di consulenza in fisica medica, per progettare e produrre sensori di radioattività. Lo sviluppo è stato reso possibile dalla tecnologia di fabbricazione digitale Carbon.

Con sede in Spagna, TRF è specializzata nella progettazione e realizzazione di progetti di fisica medica nei settori della sanità e della scienza. Parte del lavoro dell’azienda comprende la produzione di attrezzature per laboratori che si occupano di materiali radioattivi. In particolare, la società produce parti utilizzate in applicazioni di medicina nucleare, nonché per sistemi per la gestione di scorie radioattive liquide e progetti di ciclotrone che supportano la produzione di radiofarmaci e radiotraccianti.

Sonda riprogettata per il sensore di radioattività

Uno dei progetti di TRF era incentrato sulla produzione di un sensore di radioattività, che poteva essere rapidamente immesso sul mercato e prodotto a basso volume. Per accelerare i tempi di sviluppo della parte e per produrla in modo flessibile ed economico, l’azienda spagnola si è rivolta a Dynamical 3D per la sua esperienza nella produzione additiva.

In qualità di membro della Certified Carbon Production Network, Dynamical 3D ha dimostrato come il processo Digital Light Synthesis (DLS) di Carbon fosse adatto allo sviluppo del sensore di radioattività di TRF. La piattaforma di stampa 3D flessibile ha consentito ai partner di ripetere diversi progetti per la sonda e apportare rapidamente le necessarie modifiche al progetto, senza costi aggiuntivi.

Una parte critica del progetto era trovare i materiali giusti. Il sensore di radioattività doveva essere realizzato con un materiale resistente che non solo fosse resistente alle sostanze radioattive, ma anche conforme a standard simili a quelli del settore automobilistico. Alla fine, i partner hanno scelto di lavorare con il materiale EPX 82 di Carbon, una resina ad alta resistenza con durata a lungo termine e proprietà paragonabili ai materiali termoplastici riempiti di vetro.

Sfruttando la stampa 3D nella fase di sviluppo del prodotto, piuttosto che lo stampaggio ad iniezione più tradizionale, TRF è stata in grado di sviluppare il sensore di radioattività in un breve lasso di tempo con significativi risparmi sui costi. Secondo Carbon, la società spagnola ha risparmiato circa il 70% utilizzando la sua tecnologia anziché lo stampaggio ad iniezione. In questa fase, Dynamical 3D ha già prodotto 50 assemblaggi stampati in 3D per TRF e si sta preparando ad aumentare la produzione in modo da soddisfare la domanda.

Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!