Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business
Arte & DesignProdotti di consumo

Ecco lo sbalorditivo Ionic Sound System in sabbia, stampato in 3D da Deeptime

Il binder jetting di sabbia ha permesso allo studio ceco di entrare nel mercato con un prodotto audio di altissima qualità

Chi si ricorda il diffusore Spirula dello studio Akemake? È stato uno dei primissimi prodotti di design a dimostrare che era possibile realizzare prodotti di consumo finiti belli e funzionali utilizzando la stampa 3D. È stato realizzato utilizzando un filamento composito di polimero e legno in un processo di estrusione del filamento e aveva ancora limiti sia nella forma che nella produttività. Ora quella società si chiama Deeptime e si è evoluta per abbracciare un processo di stampa 3D a binder jetting di sabbia più pronto per la produzione: il risultato è lo straordinario Ionic Sound System, che consiste in due altoparlanti satelliti Spirula passivi in sabbia e un subwoofer Thunderstone attivo (a sua volta stampato in 3D). Il Thunderstone ha ingressi ottici, AUX e Bluetooth e contiene l’elettronica che alimenta il sistema audio.

L’ironia di tutto ciò è che il binder jetting per sabbia esisteva molto prima che i filamenti compositi polimero legno venissero commercializzati. Ciò che è mancato è sia la consapevolezza delle possibilità della tecnologia sia nuove idee su come usarlo per realizzare prodotti finali piuttosto che stampi industriali.

Imparare a usare il binder jetting di sabbia per realizzare prodotti per uso finale sembra essere un processo molto lungo e tortuoso. Tuttavia qualcosa ora si sta muovendo. Prima  dello Ionic Sound System di Deeptime, Sandhelden ha mostrato al mondo come utilizzare il binder jetting di sabbia per realizzare splendidi prodotti di design per il bagno. Il vantaggio di questa tecnologia è che potrebbe davvero essere abbastanza conveniente da produrre un gran numero di prodotti di design: tuttavia, il livello di adozione è ancora così limitato che i costi rimangono molto elevati.

Ora, qualcosa sembra stia cambiando anche su questo fronte. Ed ExOne, una delle due società che offrono questa tecnologia, sembra indirizzata a rendere questo processo più ampiamente disponibile. Il sistema audio Deeptime è prodotto dal service interno di ExOne, il che significa che Deeptime non deve acquistare una macchina per usarla (il che è un bene visto che queste macchine costano ancora diverse centinaia di migliaia o anche più di un milione di euro) – almeno fino a quando la crescita futura della domanda prevista per i suoi prodotti richiederà l’internalizzazione della produzione.

Transizione in Deeptime

Deep time, da cui lo studio prende il suo nuovo nome, è il concetto del tempo geologico “il tipo di scala temporale in cui i continenti ballano e le montagne sorgono e cadono”. Quindi, se si pensa che la stampa 3D stia impiegando molto tempo ad evolversi in una tecnologia pronta per la produzione, le cose vanno riviste: il primo Akemake è stato presentato all’inizio degli anni 2010 e meno di un decennio non è molto tempo per una transizione epocale, come quello che vedrà lo spostamento della produzione di massa in flussi di lavoro digitali e additivi.

Ci vorranno più di due aziende pioniere per completare la transizione. Ma l’adozione del binder jetting di sabbia per la produzione di oggetti di uso finale si sta muovendo insieme all’adozione di questa tecnologia per la produzione in serie di pezzi di metallo. E i vantaggi stanno diventando sempre più chiari.

La ricerca sullo Ionic Sound System è iniziata nel 2014 quando Akemake ha deciso di sviluppare una versione commerciale dei loro concetti stampati in 3D. Dopo cinquanta prototipi, la società è stata rinominata Deeptime e trasferita dal Regno Unito in un nuovo ufficio di progettazione e stabilimento produttivo situato in un parco scientifico e tecnologico vicino a Praga.

L’altoparlante Spirula in sabbia stampato in 3D nel letto di polvere della stampante 3D ExOne.

Ciclo infinito

Prima di lanciare il primo prodotto al mondo in arenaria, Deeptime ha perfezionato il processo di produzione, migliorato le capacità audio e messo a punto ogni aspetto del design. Ora abbraccia i materiali, il processo e l’uso finale del prodotto creando un’esperienza unica e completamente integrata. Inizia con le forme naturali che ispirano le forme dei diffusori Spirula, continua attraverso la sabbia di quarzo utilizzata in un processo di stampa 3D che riecheggia il processo sedimentario di formazione di pietre da strati e strati di sabbia.

Proprio come un paleontologo scaverebbe i manufatti dalla sabbia, i nuovi manufatti stampati in 3D vengono estratti dal letto di polvere e accuratamente puliti. Vengono quindi immersi ripetutamente in una resina indurente che si infiltra nei gusci porosi e li rende ermetici. Una volta completata la post-elaborazione, gli altoparlanti finiti vengono analizzati in una camera anecoica, pilotati da un segnale sinusoidale spazzato attraverso la gamma udibile. I risultati sono visivamente sbalorditivi. A circa 3.000 euro per l’intero pacchetto i risultati dello Ionic Sound System sono sbalorditivi sia visivamente che – senza dubbio -future per quanto riguarda l’audio.

Tags

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!