Aerospaziale

Boom Supersonic lancia l’aereo XB-1 con 21 parti in titanio stampate in 3D da VELO3D

Principalmente per operazioni critiche del motore in un ambiente a temperature estremamente elevate

L’aereo XB-1 del Boom Supersonic che viene lanciato oggi include 21 componenti hardware di volo prodotti dalla stampante 3D Sapphire di VELO 3D. Svelato oggi nell’hangar di Boom a Centennial, Colorado, XB-1 segna un punto di svolta nella fattibilità commerciale per i viaggi supersonici e dimostra il potere della produzione additiva (AM), o stampa 3D, per consentire l’innovazione accelerando lo sviluppo del prodotto.

“L’hardware aeronautico è particolarmente difficile da produrre con la stampa 3D in metallo, a causa di progetti aerodinamici impegnativi che devono essere bilanciati con una durata superiore e requisiti di alta temperatura”, ha affermato Benny Buller, CEO e fondatore di VELO 3D. ” La tecnologia di VELO 3D consente la produzione di progetti leggeri e complessi per applicazioni mission-critical nelle condizioni operative più difficili. La nostra partnership con Boom è davvero un progresso per l’industria dell’AM in metallo e gli aerei supersonici XB-1 sono un punto di svolta per l’industria dell’aviazione”.

Boom Supersonic e VELO 3D hanno annunciato una partnership nel 2019 per produrre hardware di volo complesso per costruire XB-1 e hanno eseguito una serie di prove di qualificazione sul sistema Sapphire di VELO 3D . Le parti in titanio stampate vengono utilizzate per l’hardware del motore, il sistema di controllo ambientale e i componenti strutturali. Le caratteristiche dei disegni geometrici includono pareti alte e sottili con rapporti di aspetto elevati, che sono intrinsecamente difficili da produrre con processi tradizionali come saldatura e colata, e anche con la maggior parte delle tecnologie di stampa 3D esistenti. L’esclusivo processo di stampa SupportFree di VELO 3D consente una libertà di progettazione e un controllo di qualità senza precedenti, eliminando i vincoli di produzione all’innovazione nella progettazione degli aeromobili.

“Crediamo fortemente che il supersonico sia il futuro del volo e apprezziamo VELO 3D per averci aiutato a realizzare questo obiettivo con XB-1″, afferma Mike Jagemann, responsabile della produzione XB-1 presso Boom Supersonic.

XB-1 è il primo jet supersonico al mondo sviluppato in modo indipendente. Verrà utilizzato per dimostrare le tecnologie critiche per Overture, il futuro aereo di linea commerciale di Boom, come la costruzione composita in fibra di carbonio avanzata, l’aerodinamica ad alta efficienza ottimizzata dal computer e un efficiente sistema di propulsione supersonica. XB-1 è il prodotto finale di anni di sforzi di sviluppo, tra cui più prove in galleria del vento, dozzine di test strutturali, centinaia di iterazioni di simulazione e decine di migliaia di ore di lavoro.

Tags
Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!