CompositiMaterialiNotizie - ultima oraStampanti 3D

Anisoprint lancia la stampante 3D industriale in fibra continua ProM IS 500

Anisoprint ha presentato il suo ultimo prodotto durante Formnext, la Anisoprint ProM IS 500. La società l’ha annunciata ufficialmente come la prima stampante 3D industriale appositamente progettata per stampare termoplastici ad alta temperatura con rinforzo in fibra di carbonio continua.

Il sistema è progettato per includere componenti industriali, CNC, controllo di qualità e sistemi di sicurezza, garantendo così una produzione precisa, ripetibile e affidabile di componenti compositi di medie dimensioni: il volume di costruzione della stampante è di 600 mm x 420 mm x 300 mm. ProM sarà dotata di una camera riscaldata per la stampa di polimeri ad alta temperatura come PEEK o PEI, calibrazione automatizzata, controlli di qualità del materiale e della stampa, controllo del movimento ad alta precisione, supporto di interfacce industriali e requisiti di sicurezza. È stata progettata per funzionare 24/7 in ambiente di fabbrica.

ProM IS 500

 

Il nuovo prodotto si basa anche sulla tecnologia brevettata Anisoprint per la coestrusione di fibre composite (CFC) e rappresenta un altro passo verso l’avvento dell’era “anisoprinting”: un nuovo approccio alla produzione. La società ha sviluppa sequenzialmente le sue idee su come sarà la produzione nel 21° secolo, con i prodotti che si spostano rapidamente dal desktop alla fabbrica. Anisoprint ProM IS 500 porta questo processo a un livello superiore rispetto al primo prodotto di Anisoprint, la serie Composer, una stampante 3D di compositi in fibra continua, per il desktop, anch’essa basata sulla tecnologia CFC.

La tecnologia di Anisoprinting consente la produzione di parti composite ottimali che sono più forti e leggere delle loro controparti metalliche. La plastica rinforzata con materiali Anisoprint ha una resistenza alla trazione di 860 MPa mentre la densità è di 1,4 g / cm³, rendendola 2 volte più leggera dell’alluminio. La speciale posa della fibra (sotto forma di reticoli/alttici) garantisce massimi risultati con un utilizzo minimo del materiale per i carichi di progettazione. Riduce significativamente il peso, i tempi di produzione e, infine, il prezzo del pezzo. ProM IS 500 è destinata a sostituire tecnologie e materiali tradizionali meno efficienti per la produzione di strumenti di medie dimensioni, pezzi di ricambio e prototipi funzionali per l’industria aerospaziale, automobilistica, robotica e altre industrie.

ProM IS 500

Anisoprint ProM IS 500 avrà fino a 4 testine di stampa modificabili per materiali compositi e plastica pura. Con essi, sarà possibile rinforzare diverse zone della parte con compositi diversi (es. carbonio/basalto) a seconda dell’obiettivo dell’utente. Le materie plastiche ad alta temperatura come PEEK e PEI saranno disponibili come materiale della matrice. Ciò espande notevolmente le applicazioni di parti stampate in 3D portandole nelle aree di ambienti aggressivi. I primi sistemi ProM IS 500 dovrebbero essere spediti alla fine del 2020.

Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!