AziendeIndustriaMaterialiProduzioneStampa 3D - ProcessiStampanti 3D

3ntr completa la soluzione di 3D printing industriale con l’ugello Bliss e il piatto di stampa Diamond

Dopo aver presentato il nuovo software SSI (Smart Slicing Interface), il produttore di stampanti 3D industriali 3ntr completa la sua gamma di soluzioni per il 3D printing professionale introducendo due nuovi elementi hardware: i nuovi piatti di stampa brevettati Diamond per una rimozione agevolata della stampa e gli ugelli in carburo di tungsteno Bliss, per materiali a filamento altamente abrasivi.

 

Il software SSI è alimentato dal potente motore KISSlicer e può essere usato per stampare in 3D praticamente ogni tipo di parte, compresi i componenti industriali complessi, grazie al supporto per processi di estrusione multi-materiale e del materiale di supporto. 3ntr offre ora il sistema avanzato SSU01 per il materiale di supporto, il quale garantisce superfici perfette (anche quelle a contatto diretto con il materiale di supporto) e che può essere disciolto facilmente in una soluzione a base di acqua e soda caustica utilizzando vasche a ultrasuoni.

L’idea dietro SSI è quella di rendere accessibile a tutti gli utenti l’interfaccia complessa KISSlicer abbreviando drasticamente la curva di apprendimento necessaria. La nuova interfaccia verifica in automatico le impostazioni, evidenzia eventuali problemi della stampante e riconosce automaticamente la compatibilità del polimero con il processo di stampa programmato implementando i “factory profiles” preimpostati. Ciò significa che pur avendo un’esperienza di 3D printing minima, gli utenti possono essere pronti a stampare le parti più complesse, con stampanti locali o in rete, nel giro di qualche secondo.

Niente fretta

Ad ogni modo, nessuna soluzione software è completa senza un hardware a supportare le sue capacità in maniera adeguata. Considerando che i sistemi A2 e A4 di 3ntr sono stati implementati sistematicamente in ambienti di lavoro industriali e apprezzati per la loro solidità e affidabilità, la compagnia sta per presentare due nuovi elementi per migliorare ulteriormente l’esperienza di stampa. Il primo di questi, è il nuovo piatto di stampa Diamond. La tecnologia brevettata dei nuovi piatti elimina la necessità di strumenti per la rimozione del piatto una volta raffreddato.

Considerando che il 3D printing sta diventando sempre più una tecnologia di uso finale e che anche la prototipazione si sta integrando sempre più nel flusso di lavoro della produzione digitale completa, la velocità è una caratteristica essenziale. Le velocità di stampa sono solo una parte dell’equazione dal momento che molti dei rallentamenti si presentano durante il flusso di lavoro, nella fase di rimozione del materiale e della parte. I piatti Diamond accelerano drasticamente la preparazione alla stampa e la rimozione della parte, eliminando la necessità di clip, kapton o nastro adesivo e pellicole PEI. Sarà possibile dire addio anche ad altri mezzi, come lacca per capelli e colle. I piatti Diamond scaturiscono dall’esperienza di 3ntr con il vassoio in fibra di carbonio e i blocchi magnetici introdotti nel 2014 e porta la semplicità d’uso ad un livello tutto nuovo. Persino la rimozione della parte più complessa, o anche di una serie di parti, avviene letteralmente in un paio di secondi (vedere il video sopra).

Materiali abrasivi? Nessun problema

I materiali compositi (carichi) come il NylonCarbon di 3ntr e il PA66+Glass sono stati fondamentali per l’utilizzo di stampanti 3D per la produzione di parti e componenti di elevata robustezza. Questi materiali tuttavia, sono altamente abrasivi e possono usurare gli ugelli standard in breve tempo. La soluzione di 3ntr a questa sfida produttiva è il nuovo ugello Bliss, realizzato in carburo di tungsteno ultra-duro.

Il carburo di tungsteno è 10 volte più duro dell’ottone. L’ugello Bliss è anche fino a 1,5 volte più veloce degli ugelli standard anti-abrasione (92 W m/k) ed ha una struttura monolitica, quindi non potrà rompersi durante l’istallazione. Gli ugelli sono stati testati da 3ntr e collaudati per una durata 100 volte superiore rispetto a quelli in ottone e con qualsiasi polimero con le stampanti 3D di 3ntr.

Un software avanzato, un più rapido caricamento della stampa e rimozione della parte, ugelli più efficienti e duraturi: la strada verso una soluzione integrata per il 3D printing industriale è ancora lunga e 3ntr sembra aver preso questa sfida molto sul serio.

Tags
Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!