Nano Dimension realizza il primo dispositivo di comunicazione interamente stampato in 3D

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

L’israeliana Nano Dimension è forse il punto di riferimento per quanto riguarda l’applicazione della stampa 3D nel campo dell’elettronica. Dopo aver presentato la stampante Dragonfly 2020 Pro per la creazione di componenti elettronici flessibili, l’azienda ha ora creato con successo il primo dispositivo di comunicazione 3D completamente funzionale.

Si tratta di un prototipo di ricetrasmettitore IoTd delle dimensioni di 16 x 33 x 1,6 mm, stampato non a caso proprio con la stampante 3D DragonFly Pro, che senza dubbio  apre la strada a società e gruppi di ricerca per stampare e testare i propri prodotti e prototipi intelligenti più velocemente di prima. Nano Dimension, infatti, ha impiegato solo 18 ore per la produzione del dispositivo, rispetta alle due settimane necessarie quando si realizza un simile prodotto tramite i sistemi di produzione tradizionale – rendendo il processo di stampa 3D circa il 90% più veloce.

Un’enfasi sempre maggiore viene rivolta alle città intelligenti, agli edifici intelligenti, alle case intelligenti e ai prodotti intelligenti dalle industrie e dai consumatori“, ha affermato Amit Dror, CEO di Nano Dimension. “La nostra soluzione consente alle aziende di provare e finalizzare rapidamente i loro prototipi in un solo giorno, senza compromettere la qualità o le prestazioni. Non devono più aspettare più di due settimane per capire se il loro dispositivo intelligente funziona o meno. Ciò, in definitiva aumenta, l’efficienza dei prodotti e dei costi e riduce il time-to-market, il che significa che il consumatore può godere dei vantaggi di questi prodotti più rapidamente che mai“.

La rapida produzione di dispositivi IoT di Nano Dimension potrebbe consentire ai produttori di elettronica di sviluppare dispositivi di comunicazione avanzati per router domestici intelligenti in elettrodomestici come lavatrici, frigoriferi, TV, climatizzazione e persino giocattoli.

Autore Matteo Maggioni

Laureato in Scienze Giuridiche presso l’Università degli Studi di Milano, nel corso degli anni Matteo si è specializzato nel mercato delle New Technologies, concentrandosi particolarmente sul mercato della stampa 3D e sulle sue possibili applicazioni nel mondo dell'Industria 4.0.

Da non perdere

SmarTech: il report Ceramics AM evidenzia nuove opportunità di mercato

SmarTech Analysis, il fornitore leader di dati di mercato della produzione additiva e analisi di …

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!