Magneti Marelli e TheFabLab spronano alla creatività durante il Motor Show 2014

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il produttore italiano di componenti per autoveicoli Magneti Marelli e TheFabLab di Milano hanno unito le forze all’ultimo Motor Show di Bologna: lo scopo? Rendere la stampa 3D più accessibile a tutti. Come una delle più grandi e tecnologicamente avanzate aziende in Italia, Magneti Marelli utilizza le ultimissime tecnologie di stampa 3D – soprattutto per le sue nuove e più recenti creazione. Ecco perché la società, specializzata anche in sistemi di telemetria per la Formula 1, ha lanciato il LapTime Club Magneti Marelli, un’iniziativa globale per promuovere la linea di co-creatività per lo sviluppo di nuove idee.

 

neN5X5xXPDENV3HSB0UXxAYnF7ZRudNp9sq28RluuXI

Il laboratorio virtuale ruota intorno al sistema Wintax, uno strumento che analizza i dati di telemetria del veicolo durante la gara, mostrando i risultati di più di 3.000 parametri. Per il MotorShow, Maurizio Scrignari – responsabile Corporate Communications presso Magneti Marelli – ha chiesto fondatori di TheFabLab, Massimo Temporelli e Francesco Colorni, di istituire un concorso che coinvolgesse studenti e designer provenienti da quattro delle principali università italiane, con l’intento di sviluppare una nuova dashboard capace di trarre maggiormente vantaggio da Wintax.

kosAuAmjirjrMo6Ytr_Vbc9UgUz5d2x0YPTnyQG5-ik
La competizione, che si è svolta il 10 dicembre, ha testato la capacità dei partecipanti nell’implementazione dei nuovi sistemi di produzione digitali, comprese 4 stampanti 3D fornite da Sharebot. Gli studenti delle università di Milano, Bologna, Torino e Brescia hanno presentato il loro progetto e il vincitore è stata la squadra del Politecnico di Milano.
Ciò che mi ha colpito di più, però, è stato l’entusiasmo generale per l’iniziativa, sia da parte di Magneti Marelli, sia dei partecipanti alla gara: una perfetta dimostrazione di come le attività di prototipazione rapida delle grandi aziende possono spesso trarre grandi vantaggi dal “pensiero laterale” dei FabLab – merito anche delle giovani generazioni. Non a caso, durante la Innovaction Conference del giorno precedente, uno degli argomenti principali è stato ciò che le aziende e le istituzioni italiane possono fare assieme per promuovere ulteriormente la creatività e l’innovazione. La Magneti Marelli e l’evento di TheFabLab hanno fornito la risposta: parlare di meno e fare di più.
lIbMqLOoJejMEHyIVsRiPHdlA5CVLEcqEVgT3awYL6M

Autore replicatore

Da non perdere

Rinspeed presenta il nuovo veicolo elettrico MetroSnap, con parti stampate in 3D

La casa automobilistica svizzera Rinspeed ha una visione unica per il futuro delle auto, guidata …