Edilizia & Architettura

Kamp C completa la prima casa a due piani stampata in 3D sul posto per il progetto C3PO

Una casa a due piani è stata stampata in 3D presso Kamp C, il centro per la sostenibilità e l’innovazione nelle costruzioni, a Westerlo, in Belgio, utilizzando la più grande stampante 3D per calcestruzzo disponibile. La casa, parte del progetto C3PO, ha una superficie di novanta metri quadrati ed è stata stampata in 3D in un unico pezzo con una stampante fissa. È il primo progetto del genere al mondo.

“È la prima volta in cui viene stampata una casa in un unico pezzo con una stampante 3D fissa in cemento”, ha dichiarato Emiel Ascione, project manager presso il Kamp C. “Le case che sono già state stampate in tutto il mondo hanno un solo piano e sono spesso stampate in parti in una fabbrica e successivamente assemblate. Abbiamo stampato l’intero edificio in loco”.

La casa è stata stampata come parte del progetto europeo C3PO con il sostegno del FESR (il Fondo europeo di sviluppo regionale). Con questo risultato, i partner del progetto vogliono fare pressione sul settore delle costruzioni per implementare la stampa 3D del calcestruzzo.

Il settore delle costruzioni sta affrontando molte sfide: il consumo di materiali ed energia deve essere ridotto, così come le emissioni di CO2. I rifiuti devono essere ridotti  e contemporaneamente riuscire a soddisfare la crescente domanda di soluzioni abitative economiche e di alta qualità. Kamp C ritiene che le nuove tecnologie, come la stampa 3D in calcestruzzo, possano fornire una risposta a questi problemi.

Tre volte più resistente

La casa stampata è tre volte più resistente di una casa di mattoni ad alta velocità. “La resistenza a compressione del materiale è tre volte superiore a quella del classico mattoncino a costruzione rapida”, ha spiegato il responsabile del campo Marijke Aerts C. Questa prima casa è un edificio di prova e verrà esaminata per confermare che questa resistenza può essere mantenuta nel tempo.

Oltre alle fibre contenute nel calcestruzzo, è stato utilizzato solo un rinforzo di restringimento minimo. La tecnica di stampa rende superflua la cassaforma in cemento. Ciò consente di risparmiare circa il 60% di materiale, tempo e denaro. Ad esempio, in futuro una casa potrebbe essere stampata in due giorni. Se si somma ogni giorno di stampa, la casa di Kamp C è stata stampata in sole tre settimane.

La casa è un edificio dimostrativo che vuole mostrare il più possibile le tecniche e le possibilità della stampa 3D. “È stata stampata una sporgenza, ci sono pareti fortemente curve e ci sono diversi tipi di pareti. Sono state anche introdotte soluzioni per i classici pulsanti di costruzione in modo che siano completamente privi di ponti termici”, ha spiegato Ascione. “La casa verrà ampliata in una abitazione a basso consumo energetico dotata di ogni comfort: riscaldamento a pavimento e soffitto, pannelli solari per facciate speciali e pompa di calore installata e tetto verde”.

Progetto C3PO

Il progetto C3PO mira ad accelerare l’introduzione di questa tecnica innovativa nelle Fiandre. Otto partner, sia del mondo scientifico che commerciale, hanno unito le loro forze: Beneens, ETIB / CONCRETE HOUSE, Van Roey Group, Thomas More, Trias architects, Ugent e Vicré. Anche Saint-Gobain Weber partecipa.

Con un ulteriore supporto finanziario dall’Europa, sono stati investiti 1,6 milioni di euro per installare l’infrastruttura di stampa necessaria nel Kamp C. di Westerlo. Ciò consente all’industria delle costruzioni di sperimentare, testare prototipi e costruire.

Il settore delle costruzioni è spesso visto come un lavoro sporco e poco attraente che fisicamente richiede molto dai dipendenti. Il lavoro risulta lento con i metodi di costruzione tradizionali. Tuttavia, il settore delle costruzioni sta cambiando rapidamente e si sta evolvendo in un ambiente molto tecnologico: con una stampante 3D, la moderna tecnologia di produzione è integrata nel processo di costruzione.

Dal progetto FESR C3PO i partner possono contare su 668.320 euro di sostegno dall’Europa. Il progetto fa parte di GTI Kempen (GTI è sinonimo di investimenti territoriali mirati, una strategia integrata per un’area specifica, che combina diversi fondi e programmi europei). Il governo provinciale di Anversa ha fatto un investimento aggiuntivo di 723.495 euro. La provincia vuole infatti garantire che il settore tenga conto delle possibilità dell’alta tecnologia e che l’edilizia sostenibile sia sempre più centrale.

Per stimolare la stampa 3D nel settore delle costruzioni, tutti i partner sono stati riuniti per consentire il massimo scambio di conoscenze. Questo progetto dovrebbe essere d’ispirazione e convincerli a partecipare alle modifiche necessarie. Il settore dell’edilizia, l’istruzione e le istituzioni scientifiche hanno bisogno di un posto dove possano sperimentare: questo è esattamente ciò che accade al Kamp C. Tutte le aziende interessate, gli istituti di ricerca e di istruzione sono invitati a provare la stampante per calcestruzzo 3D. I test condotti l’anno scorso in preparazione della stampa domestica aiuteranno a chiarire le questioni tecniche.

Tags
Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!