Edilizia & ArchitetturaStampanti 3D

In Russia, la stampa 3D di AMT Spetsavia è stata impiegata per il restauro di un’antica fontana

0 Condivisioni

La tecnologia di 3D printing edile di AMT Spetsaviauna delle più prolifiche compagnie di questo segmento, è stata impiegata per restaurare – quasi da zero – una splendida fontana dell’antica città russa di Palekh, situata nei pressi di di Ivanovo. Si tratta della prima volta in cui la stampa 3D di materiali a base di cemento viene usata per lavorare in un luogo storico in Russia, nonché della prima fontana  al mondo realizzata per la maggior parte tramite la stampa 3D.

Palekh è un centro culturale russo noto in tutto il mondo, caratterizzato da una lunga tradizione artistica e artigianale, basti pensare alle sue miniature e alle icone in lacca . La fontana occupa un’area significativa all’interno del principale parco cittadino e fu creata a metà del secolo precedente dal famoso scultore Nikolai Dydykin, uno dei restauratori della Grande cascata di fontane della Reggia di Peterhof e autore del monumento dedicato ad Alexander Pushkin sul Moika a San Pietroburgo.

Durante la restaurazione della principale fontana di Palekh, che si trova nel parco vicino alla Cattedrale della Santa Croce, è stata impiegata la più innovativa tecnologia di 3D printing edile (Construction Objects Printing).

Durante i lavori, la forma della fontana è stata modificata da rettangolare a rotonda, per riportarla al suo aspetto originario. Sono state inoltre installate illuminazioni subacquee che richiamano i colori delle miniature laccate tipiche di Palekh e la scultura acquatica è stata ricollocata al centro. Anche le balaustre della nuova fontana sono state realizzate impiegando la più innovativa tecnologia di stampa 3D edile. Mentre i ponti e le case stampati in 3D si diffondono rapidamente in tutto il mondo, quest’opera è la prima del suo genere. Anche le dimensioni sono notevoli: il diametro della fontana è di 26 metri con una profondità di 2,2 metri.

Il progetto di costruzione è stato realizzato dalla compagnia “IvStroyIndustriya” e dalla “IvStroyGarant”, situate ad Ivanovo. La balaustra della fontana è stata stampata in 3D usando il modello “AMT” S-6044 Long (COP-printer, Construction Objects Printing) di AMT SPETSAVIA.

Il gruppo di compagnie russe “AMT-SPETSAVIA” è leader nello sviluppo di stampanti 3D per finalità edili (COP-printer, Construction Objects Printing) nonché tra i primi in Europa: dal piccolo formato (per realizzare piccole forme architettoniche) al grande (per stampare edifici alti fino a 300 piani). L’apparecchiatura prodotta a Yaroslavl è stata usata per stampare in 3D il primo palazzo adibito a uffici in Europa (a Copenhagen, in Danimarca) e anche il primo edificio residenziale in Europa (a Yaroslavl, in Russia). Le stampanti “AMT” sono già a lavoro in diversi paesi del mondo.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Metal AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segments...

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!