CompositiMateriali

Il pacchetto Desktop Anisoprinting fornisce una soluzione ingegneristica completa per i compositi AM

Anisoprint, sviluppatore della tecnologia di stampa 3D in fibra continua, ha presentato una nuova soluzione chiavi in ​​mano, denominata Desktop Anisoprinting, che fornisce un pacchetto completo di hardware, materiali e supporto. Seguendo le orme di numerose altre aziende AM, specialmente nell’arena AM dei compositi, l’obiettivo di Anisoprint è quello di fornire l’esperienza più semplice anche quando si tratta di materiali avanzati complessi.

In termini di materiali, il pacchetto Desktop Anisoprinting include filamenti di plastica realizzati su misura da Polymaker: Smooth PA e CFC PA. Sono inclusi anche profili di stampa verificati, sviluppati dal team di ingegneri applicativi di Anisoprint, nonché corsi di formazione tenuti da esperti con oltre 10 anni di esperienza nello sviluppo di materiali compositi.

In combinazione con la tecnologia ad alta intensità scientifica di Anisoprint di stampa 3D in fibra continua, Desktop Anisoprinting consentirà ai produttori di ottenere parti composite ottimali con il minimo rischio di guasto, senza sprecare tempo e denaro.

“L’adozione di nuove tecnologie è sempre una sfida, ma è l’unico modo per competere e sopravvivere nell’economia moderna. Vogliamo supportare i nostri clienti in questo viaggio e aiutarli a renderlo agevole. Ecco perché stiamo lanciando Desktop Anisoprinting: c’è tutto ciò di cui hai bisogno per iniziare la stampa 3D con i compositi e presentarti al futuro della produzione”, ha affermato Fedor Antonov, CEO di Anisoprint.

Materiali desktop Anisoprinting

I due materiali plastici, CFC PA e Smooth PA, sono stati formulati e messi a punto appositamente per gli utenti di Desktop Anisoprinting dal team di esperti di polimeri di Polymaker. Il processo di Anisoprinting si basa sulla tecnologia proprietaria di coestrusione di fibre composite (CFC). Si tratta di una combinazione di fibra preliminare impregnata e polimerizzata con plastica durante la stampa per ottenere un composito. CFC PA è stato ottimizzato per fornire una migliore meccanica dei materiali compositi e una perfetta adesione alla fibra di rinforzo.

Il termoplastico Smooth PA viene utilizzato per i gusci esterni del pezzo. Si basa su poliammide caricato con fibra di carbonio ed è stato appositamente formulato per garantire una perfetta qualità della superficie, senza necessità di asciugatura per la stampa.

Profili e formazione per desktop anisoprinting

Gli ingegneri di Anisoprint hanno sviluppato e verificato profili di stampa per un’ampia gamma di materie plastiche, che includono temperatura ideale, velocità, spessore dello strato, raffreddamento e altre impostazioni. Ciò significa meno spreco di materiale utilizzato per la messa a punto e la possibilità di stampare le parti immediatamente.

La tecnologia Anisoprint è stata sviluppata da ingegneri e scienziati con decenni di esperienza nella produzione di materiali compositi. In questo modo l’implementazione delle tecnologie di stampa 3D in fibra continua nel processo di produzione sarà come se si stesse lavorando insieme agli esperti dei materiali compositi.

Il corso di formazione include argomenti quali panoramica sulle tecnologie di stampa 3D in fibra continua, nozioni di base sui materiali compositi e sulla progettazione, proprietà dei materiali, funzionamento dell’hardware e altro ancora.

Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!