Produzione

Nanoscribe lancia il nuovo Glass Printing Explorer Set per la stampa su vetro con GP-Silica

0 Condivisioni

Con il nuovo Glass Printing Explorer Set, Nanoscribe ha presentato il primo processo di produzione additiva ad alta precisione e materiale disponibile in commercio per la microfabbricazione 3D di microstrutture in vetro di silice fusa.

La nuova fotoresina GP-Silica è il fulcro del Glass Printing Explorer Set e l’unica fotoresina al mondo per la microfabbricazione del vetro di silice fusa. Il materiale di stampa si distingue per l’elevata trasparenza ottica combinata con eccellenti proprietà termiche, meccaniche e chimiche. Ciò apre opportunità nell’esplorazione di nuove applicazioni nelle scienze della vita, nella microfluidica, nella microottica, nell’ingegneria dei materiali e in altri campi della microtecnologia.

Il set Explorer per la stampa su vetro

Il Glass Printing Explorer Set è utile per la stampa 3D ad alta precisione di applicazioni per le quali la resistenza alle alte temperature combinata con la stabilità meccanica e chimica, nonché la trasparenza ottica, sono cruciali. La polimerizzazione a due fotoni (2PP) del vetro di silice fusa fa progredire l’esplorazione di nuove applicazioni nelle scienze della vita, nella microfluidica, nella microottica e in altri campi, fornendo ai ricercatori le proprietà superiori del vetro.

“GP-Silica ha un grande potenziale per la nostra ricerca che produce sistemi microfluidici complessi, sebbene la post-elaborazione termica richiesta sia impegnativa”, ha affermato il professor Dr. Nicolas Muller, assistente professore e capo della stampa grafica presso la Scuola di ingegneria e architettura di Friburgo (Svizzera), riassumendo le opportunità offerte dalla fotoresina rispetto ai suoi progetti di ricerca previsti.

Una nuova classe di materiali per la microfabbricazione 3D

La nuova fotoresina GP-Silica stabilisce una nuova classe di materiali per la microfabbricazione 3D basata sulla polimerizzazione a due fotoni. Il materiale di stampa inorganico è un composito di nanoparticelle di silice disperse in una matrice legante fotoindurente e presenta caratteristiche eccezionali del vetro di silice, come un’elevata stabilità meccanica, termica e chimica.

Ciò consente la stampa 3D di microstrutture in vetro con superfici lisce di qualità ottica. Grazie a una finestra di trasmissione ottica che si estende dalla regione UV a quella infrarossa, il nuovo materiale è adatto anche per applicazioni di imaging nelle scienze della vita, microfluidica, microreattori o microottica.

Combinare la stampa 3D con il vetro

La nuova fotoresina è un nuovo materiale per la microfabbricazione 3D e ottimizzato per le stampanti 3D Nanoscribe. Come tipico per la produzione del vetro, sono necessari trattamenti termici: il processo di fabbricazione inizia con il familiare processo di stampa 3D ad alta precisione delle microstrutture. Le parti verdi risultanti sono costituite da nanoparticelle di silice sospese in modo omogeneo in una matrice legante polimerica.

In un processo termico in due fasi, il polimero viene prima rimosso dalla microstruttura stampata. In una seconda fase, le nanoparticelle di silice si fondono insieme per formare la microstruttura finale del vetro di silice fusa pura (vedi immagine). Tutto sommato, il Glass Printing Explorer Set è il punto di partenza ottimale per la produzione additiva ad alta precisione di microstrutture di vetro che presentano proprietà del materiale identiche a quelle di altra silice fusa disponibile in commercio.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Ceramic AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the ceramic additive ma...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!