AziendeComunicati stampaMaterialiRisorseStampa 3D - ProcessiStampanti 3D

Eurocoating ed Eos insieme per una partnership strategica nel campo dell’additive manufacturing a livello globale

EOS, azienda leader a livello globale nella fornitura di tecnologia per la stampa 3D industriale di metalli e polimeri, e Eurocoating, azienda leader  nella fornitura di protesi ortopediche in lega di titanio e cobalto, annunciano oggi una nuova partnership a livello globale, pensata per rafforzare la posizione di leadership delle due aziende nei rispettivi settori, rispondendo alla crescente domanda per la produzione in Additive Manufacturing di componenti, materiali e servizi nel settore biomedico. Una partnership importante, questa, che contempla la condivisione e l’aumento dei propri network aziendali al fine di migliorare i reciproci modelli di business, collaborando anche alla creazione di nuovi prodotti, soluzioni e applicazioni pensate per migliorare la qualità della vita delle persone.

Con sede a Pergine Valsugana in Trentino Alto Adige, Eurocoating fa parte dello United Coating Group ed è oggi un’azienda leader a livello globale nel settore dei trattamenti superficiali (ed in particolare plasma spray) di dispositivi medicali impiantabili e può vantare una riconosciuta presenza nel panorama biomedicale mondiale, con stabilimenti produttivi posizionati in prossimità geografica ai siti degli OEM in Europa, negli Stati Uniti attraverso la consociata Surface Dynamics e in Cina con lo stabilimento Eurocoating Wuxi di recente inaugurazione. All’interno dell’azienda da oltre un decennio, infatti, alla tecnologia del plasma spray si è affiancata anche la proficua padronanza di processi di Additive Manufacturing, con particolare attenzione all’ottimizzazione dei processi di lavorazione in grande serie di dispositivi impiantabili ad alto contenuto tecnologico. Eurocoating affianca gli OEM in ogni fase dello sviluppo e della registrazione dei dispositivi, offrendo ampio supporto e assistenza nel campo dell’ottimizzazione del design e della ottemperanza ai requisiti di carattere regolatorio.

Proprio grazie a questa espansione nel modello di business nasce oggi la collaborazione con EOS, che ha l’obiettivo di rivoluzionare il settore biomedicale su scala globale, puntando sull’eccellenza di due realtà di comprovata esperienza nei rispettivi settori e mercati.

“Il nostro interesse per le tecnologie di Additive Manufacturing, sviluppatosi negli ultimi dieci anni, ci porta oggi a poter disporre di una competenza ed esperienza tale che ci hanno consentito di essere pronti a guidare questo importante trend che oggi sta coinvolgendo e rivoluzionando il mondo della biomedica”, ha dichiarato Nelso Antolotti, Presidente di Eurocoating. “Grazie a questa partnership con EOS avremo la possibilità di consolidare ulteriormente la nostra presenza nel campo della stampa 3D di metalli e polimeri in qualità di partner strategico degli OEM”.

Elementi essenziali, ormai, nelle strategie dei nuovi modelli di business che guardano all’Industry 4.0, i sistemi di AM oggi sono il futuro della produzione in serie di terze parti grazie alla loro notevole capacità di adattamento alle necessità di chi li sceglie per implementare i propri processi produttivi sia in termini di scalabilità e flessibilità, sia sotto il profilo della qualità e della possibilità di personalizzazione del prodotto finale. In quest’ottica, da oltre un decennio Eurocoating investe nello sviluppo delle competenze tecnologiche, dei materiali e delle strategie di produzione in grande serie, che l’ha portata a dotarsi di un ampio e consolidato parco macchine con una particolare attenzione per il sistema EOS M 290. Una soluzione di medie dimensioni per applicazioni di fusione diretta di polveri di metallo, caratterizzata da laser in fibra da 400 W e ottiche di precisione, capace di offrire una grande duttilità grazie agli accessori per il cambio rapido della polvere di metallo. I suoi parametri di processo, inoltre, consentono una migliore ottimizzazione per assicurare le massime prestazioni della tecnologia, anche per utilizzi specifici. Mentre l’ampia gamma di sensori per il monitoraggio dei parametri di processo ed elaborazione di rapporti di qualità e l’architettura software per gestire dati anche di grandi dimensioni permettono importanti ottimizzazioni dei processi produttivi, ideali per adattarsi a ogni tipo di esigenza.

 

“Poter collaborare con una realtà così importante a livello nazionale e internazionale, come quella di Eurocoating, dimostra il nostro costante impegno nel continuare a cercare partner di valore per portare e sviluppare la presenza della tecnologia AM in ogni settore”, ha dichiarato Giancarlo Scianatico, Regional Manager per l’Italia di EOS. “Quello biomedicale, in particolare, è un comparto nel quale la domanda sta crescendo in maniera esponenziale e pongo l’accento su come la realizzazione di applicazioni in Additive stia diventando una vera e propria necessità per risolvere o migliorare problematiche in campo medico, che prima non era possibile affrontare con successo. In questo contesto, la partnership annunciata oggi permetterà a EOS di ampliare il proprio business e le proprie competenze, fornendo così ulteriori nuovi servizi per la clientela presente su scala mondiale”.

Tags
Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!