Materiali

EOS ha lanciato CopperAlloy CuNi30 per applicazioni marittime

Sviluppato con Phillips Federal e Austal USA, il nuovo materiale per DMLS mostra un'eccellente resistenza alla corrosione in acqua salata

0 Condivisioni

EOS ha completato lo sviluppo e sta lanciando sul mercato il nuovo materiale EOS CopperAlloy CuNi30, una lega di rame-nichel progettata specificamente per la produzione additiva con fusione laser a letto di polvere.

Il materiale EOS CopperAlloy CuNi30 per DMLS (metallo L-PBF) è stato progettato per offrire prestazioni e proprietà del materiale eccellenti con una combinazione di elevata resistenza e duttilità, circa 510 MPa UTS e oltre il 20% di allungamento. Il materiale raggiunge un’eccellente resistenza alla corrosione in acqua salata e prestazioni prolungate a basse temperature. Grazie a queste proprietà meccaniche, EOS ha soddisfatto con successo le specifiche UNS C96400 menzionate nella norma ASTM B369-09 per le prestazioni meccaniche.

EOS lancia CopperAlloy CuNi30 per applicazioni marittime, sviluppato con Phillips Federal e Austal USA per DMLSIn collaborazione con Phillips Federal e Austal USA per la base industriale sottomarina (SIB), EOS CopperAlloy CuNi30 è stato sviluppato e testato per alleviare la pressione di alimentazione dei getti tradizionali e raggiungere l’obiettivo di “piattaforme sottomarine 2+1 Columbia e Virginia Class” per la base industriale sottomarina (SIB). Marina americana. Phillips Federal ha notato che le eccezionali prestazioni del materiale combinate con il competitivo costo per pezzo (CPP) hanno creato un forte business case per l’implementazione della produzione.

“A EOS è stato assegnato l’obiettivo strategico di fornire un prodotto CuNi30 alla base industriale sottomarina della Marina statunitense per mitigare i ritardi di fusione; un materiale unico nel settore delle costruzioni navali e non ampiamente disponibile per l’uso della tecnologia AM. Abbiamo agito con priorità per supportare il programma del programma sottomarino e siamo lieti di condividere il successo del lancio del nostro prodotto entro pochi mesi dall’inizio del progetto. È un privilegio contribuire a progetti di tale importanza strategica per i nostri interessi nazionali”.
Ankit Saharan, senior manager della tecnologia dei metalli presso EOS

Efficienze della catena di fornitura, tempi di consegna accelerati e scorte ridotte. Tradizionalmente, la produzione di applicazioni in lega CuNi viene effettuata mediante fusione e può essere costosa a causa dei test e dei requisiti di qualità. Mancano anche fornitori in grado di soddisfare i requisiti della domanda. Con la combinazione di EOS CopperAlloy CuNi30 e la qualità e produttività delle piattaforme EOS, queste applicazioni possono ora soddisfare entrambi i requisiti, aprendo al tempo stesso nuove funzionalità di progettazione e produzione che la stampa 3D industriale offre ai produttori. Inoltre, ora le parti possono essere prodotte a livello regionale, locale e su richiesta: un altro vantaggio dell’AM.

“Siamo grati per la risposta di EOS e del team Additive Minds allo sviluppo di EOS CopperAlloy CuNi30 così rapidamente”, ha affermato John Harrison, Vicepresidente senior di Global Additive presso Phillips Federal. Questa lega è fondamentale in molte applicazioni marine e sarà importante nel nostro sforzi per sostenere il Centro di Eccellenza della Marina degli Stati Uniti”.

EOS CopperAlloy CuNi30 è ora disponibile in commercio per il telaio medio EOS M 290 e il telaio grande EOS M 400, seguiti dal modello a quattro laser EOS M 400-4 più avanti nel 2024.

0 Condivisioni
Tags
Research 2024
Composites AM 2024

This new market study from VoxelMatters provides an in-depth analysis and forecast of the three core segmen...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!