Materiali

I materiali e le attività AM di Solvay fanno ora parte di Syensqo

La nuova società indipendente è stata fondata da Solvay lo scorso anno per individuare le opportunità future

0 Condivisioni

Alla fine dello scorso anno Solvay ha completato la scissione in due società indipendenti quotate in borsa: SOLVAY e SYENSQO. Tutte le attività legate alla stampa 3D, inclusa la gamma aziendale di materiali filamentosi avanzati per la stampa 3D, con i marchi Radel e Ketaspire, vengono ora integrate e alla fine diventeranno attività di Syensqo.

“Solvay ha un’eredità di 160 anni che sarà tramandata alle generazioni a venire e i nomi delle nostre nuove società lo riflettono perfettamente”, ha affermato il Dott. Ilham Kadri, CEO di Solvay. “Solvay creerà e fornirà soluzioni essenziali nei settori dell’edilizia abitativa, sanità, nutrizione e mobilità, che soddisfano i bisogni fondamentali dell’umanità. Renderà possibili soluzioni vitali che sono al centro della vita quotidiana delle persone. Syensqo sarà una compagnia di esploratori che introdurrà scoperte che faranno avanzare l’umanità. Sono così orgoglioso dei nostri team che hanno reso tutto ciò possibile e sono entusiasta del brillante futuro sia di Solvay che di Syensqo”.

Puntare al futuro

Syensqo è quindi il nuovo nome di SpecialtyCo. Sarà una compagnia scientifica di esploratori che cercano prospettive inaspettate, abilitano innovazioni rivoluzionarie ed esplorano il futuro della scienza. Ha un forte legame con la storia della scienza Solvay al servizio dell’umanità, come le Conferenze Solvay di fisica e chimica.

La complessa ripartizione del nome è la seguente:

  • SY si collega alla prima e all’ultima lettera in Solvay.
  • EN è un cenno al nome di Ernest Solvay.
  • SYENS si riferisce al patrimonio scientifico di Solvay, che risale al 1911, quando il suo fondatore Ernest Solvay riunì 24 delle menti scientifiche più brillanti del mondo – tra cui Albert Einstein e Marie Curie – per la prima Conferenza Solvay. In effetti, l’impatto è stato così profondo che il Comitato del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO ha deciso di iscrivere gli archivi delle Conferenze Solvay di Fisica e Chimica nel suo Registro della Memoria del Mondo.
  • Q fa riferimento a questa stessa conferenza del 1911, che gettò le basi per la fisica quantistica e lanciò uno dei più grandi viaggi scientifici di sempre, alimentando ancora oggi innovazioni all’avanguardia.
  • QO è per l’azienda.

Syensqo svolgerà un ruolo chiave nel futuro della mobilità pulita, rendendo possibile la prossima generazione di batterie per veicoli elettrici e promuovendo l’idrogeno verde e i compositi termoplastici. Porterà scoperte rivoluzionarie nelle soluzioni biobased, negli ingredienti naturali, nelle soluzioni circolari e altro ancora. Nel complesso Syensqo includerà i business altamente innovativi Specialty Polymers, Composites, Novecare, Aroma, Technology Solutions, Oil & Gas, nonché le quattro piattaforme di crescita nei settori batterie, idrogeno verde, compositi termoplastici, materiali rinnovabili e biotecnologia. Le attività di Syensqo hanno generato circa 7,9 miliardi di euro di vendite nette nel 2022.

Alla fine dello scorso anno Solvay ha completato la scissione in due società indipendenti quotate in borsa: SOLVAY e SYENSQO

Materiali per la stampa 3D di Syensqo

Il portafoglio Syensqo di filamenti polimerici speciali per la stampa 3D offre livelli avanzati di resistenza e rigidità, resistenza alla fiamma, resistenza chimica e prestazioni affidabili ad alte e basse temperature. Questi polimeri sono alternative durevoli, leggere e resistenti alla corrosione al metallo.

Oggi la maggior parte dei prodotti di stampa 3D di Solvay sono disponibili tramite Solvay AM Shop. Al momento il negozio non è stato ancora rinominato ma è accessibile direttamente dalla pagina dei materiali di Syensqo AM. Da quando è stato lanciato nel 2019, il Solvay AM Shop non ha rappresentato un focus chiave per l’azienda e ha visto uno sviluppo molto limitato. Man mano che verrà integrata in Syensqo, la speranza è che l’approccio orientato al futuro dell’azienda diventi una priorità strategica più elevata.

Syensqo sta ora collaborando anche con i principali innovatori hardware e software di produzione additiva per ottimizzare congiuntamente materiali, processi e progettazione ⁠— e aiutare a progettare, testare e stampare le migliori parti 3D ad alte prestazioni possibili. L’azienda sta sfruttando la sua partnership di lunga data con e-Xstream Engineering per offrire ai clienti soluzioni di simulazione predittiva per applicazioni di produzione additiva che richiedono un livello più elevato di prestazioni delle parti finali. I filamenti ad alte prestazioni KetaSpire PEEK, Ketaspire PEEK CF e Radel PPSU di Syensqo sono disponibili nel software di simulazione e-Xstream Engineering Digimat for Additive Manufacturing (Digimat-AM).

Dal 2018, Solvay/Syensqo ha sviluppato il suo programma di valutazione delle stampanti Syensqo (S-PEP) per valutare le stampanti ad alta temperatura più promettenti attualmente sul mercato. L’azienda mira a facilitare l’adozione della stampa 3D con polimeri ad alte prestazioni stabilendo una metodologia standard per valutare le prestazioni della stampante e ottimizzando le condizioni di lavorazione per ciascun sistema di stampa per ottenere le migliori proprietà delle parti. Il programma si basa sulla riconosciuta esperienza di Syensqo nei materiali e sulla leadership tecnologica nei polimeri ad alte prestazioni. È anche un’opportunità di apprendimento unica per i produttori di stampanti partecipanti, con l’ambizione di portare l’AM al livello successivo.

 

 

0 Condivisioni
Tags
Research 2024
Consumer Products AM 2024

1,346 polymer and metal AM companies and 143 end-users. Consumer products AM generated $2.6 billion in 2023...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!