BiostampaMedicina

BICO e Nanochon svilupperanno un impianto di restauro articolare stampato in 3D

L'accordo include un contratto iniziale di $ 1,5 milioni per i servizi di bioautomazione dalla società SCIENION di BICO

0 Condivisioni

La società di bioconvergenza BICO sta collaborando con Nanochon, una startup che sviluppa protesi articolari rigenerative. Secondo i termini dell’accordo, Nanochon acquisterà prodotti e servizi per un valore di 1,5 milioni di dollari da SCIENION di BICO per sviluppare impianti articolari rigenerativi stampati in 3D. La nuova tecnologia di impianto articolare di Nanochon promette di fornire recuperi più rapidi e di maggior successo per i pazienti, riducendo i costi per gli operatori sanitari, i pagatori e i pazienti.

“È molto eccitante avere il supporto strategico del gruppo BICO”, ha affermato Ben Holmes, CEO e cofondatore di Nanochon. “Abbiamo avuto una visione chiara di aiutare chi soffre di malattie articolari con la nostra tecnologia e questa partnership accelererà notevolmente Nanochon verso la clinica e il mercato”.

BICO e Nanochon svilupperanno un impianto di restauro articolare stampato in 3D con un contratto da 1,5 milioni di dollari per i servizi di bioautomazione di SCIENIONLa chirurgia sostitutiva articolare è emersa come uno degli interventi chirurgici più comuni tra la popolazione statunitense in rapido invecchiamento, con oltre 7 milioni di interventi ogni anno. In effetti, i Centers for Medicare & Medicaid Services degli Stati Uniti stimano che gli americani che invecchiano porteranno la spesa sanitaria annuale a $ 6 trilioni entro il 2027, gran parte dei quali provenienti da disturbi legati all’invecchiamento come l’osteoporosi. Le attuali sostituzioni articolari in genere falliscono dopo 15-20 anni a causa della mancanza di crescita organica della cartilagine e della natura altamente distruttiva dell’intervento. Il nuovo metodo rigenerativo di Nanochon risolve questo problema sostituendo un intervento chirurgico di sostituzione altamente invasivo con una procedura minimamente invasiva, in cui strutture stampate in 3D realizzate con un nuovo nano-materiale polimerico vengono impiantate nella cartilagine danneggiata per promuovere una crescita sana della cartilagine.

“L’approccio di Nanochon alla sostituzione rigenerativa dell’articolazione ha il potenziale per migliorare la vita di decine di milioni di persone ogni anno”, ha spiegato Erik Gatenholm, CEO e cofondatore di BICO. “Siamo entusiasti di sfruttare la produzione di bioautomazione e l’esperienza tecnologica di BICO per aiutare a portare questo prodotto a milioni di pazienti in tutto il mondo”.

Nanochon utilizza tecniche di stampa 3D e nanomateriali sintetici di ispirazione biologica insieme alla progettazione assistita da computer, per creare impianti di cartilagine 3D funzionali. È stato dimostrato che gli attuali prototipi mantengono le proprietà portanti e inducono efficacemente la crescita biologica di ossa, vasi e cartilagine. Le capacità dei prototipi sono raggiunte attraverso l’innovativo design micro-nano dell’impianto sintetico stampato. Questo design dimostra una resistenza meccanica comparabile dal punto di vista biologico e incoraggia la perfusione di sangue e fluidi nell’impianto. Sia in un ambiente di laboratorio che in un piccolo modello animale, l’impianto di Nanochon porta a una crescita ossea e vascolare rapida e migliorata a breve termine e alla crescita della cartilagine a lungo termine.

BICO e Nanochon svilupperanno un impianto di restauro articolare stampato in 3D con un contratto da 1,5 milioni di dollari per i servizi di bioautomazione di SCIENIONL’obiettivo dell’azienda è utilizzare questi nanomateriali insieme a sistemi di stampa 3D avanzati di qualità per produrre dispositivi on-demand convenienti che miglioreranno notevolmente i risultati dei pazienti nei pazienti giovani e attivi con danni al ginocchio. Questa tecnologia può essere un’alternativa efficace ai tipi standard di riparazione di tessuto cartilagineo e procedure di innesto già disponibili. Le procedure tradizionali hanno dimostrato di avere risultati imprevedibili. Il potenziale dell’impianto Nanochon di essere un’opzione di trattamento costantemente efficace migliorerebbe notevolmente i risultati per i pazienti.

Come parte dell’accordo, la società SCIENION di BICO servirà come produttore a contratto per impianti di rivestimento della cartilagine per Nanochon. Il processo sfrutterà diverse tecnologie chiave del portafoglio BICO per consentire questa soluzione unica nel suo genere. Il contratto renderà inoltre SCIENION un partner di produzione chiave per Nanochon nel prossimo decennio. “Siamo entusiasti che i nostri servizi di bioautomazione consentiranno la produzione di impianti articolari 3D”, ha affermato il dott. Holger Eickhoff, CEO di SCIENION.

BICO sta anche investendo $ 400.000 nel round di finanziamento Seed di Nanochon per aiutare a far progredire la tecnologia della medicina rigenerativa di Nanochon, una parte fondamentale degli ecosistemi industriali di base di prossima generazione di BICO, ovvero l’ingegneria dei tessuti di nuova generazione. Nanochon utilizzerà il nuovo finanziamento per aiutare a scalare i suoi processi di produzione e accelerare i suoi studi clinici.

 

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Ceramic AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the ceramic additive ma...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!