Prodotti di consumoSostenibilità

Rejig e Amecos collaborano per lanciare la stampante 3D S100 SLS

La piattaforma di stampa 3D di livello industriale completamente aperta supporta materiali in polvere riutilizzati al 100%.

0 Condivisioni

Rejig, uno specialista belga della tecnologia SLS, sta facendo il passo successivo nella commercializzazione della sua stampante 3D S100 SLS nel mercato AM industriale europeo. La Rejig S100 è una macchina SLS industriale di grandi volumi. Questa configurazione consente un processo di stampa più efficiente, più conveniente e allo stesso tempo più sostenibile. Rejig ha collaborato con Amecos, una società tedesca di consulenza AM industriale, per lanciare l’S100 nella regione DACH.

Amecos, con un team di consulenti di vendita di grande esperienza per la produzione additiva industriale, consiglia le aziende durante l’intero processo produttivo. Rappresentano produttori di macchine AM come Axtra 3D, Q.BIG 3D, 2oneLab e Xolo, nonché apparecchiature di postelaborazione e soluzioni software come Trinckle o lo specialista dei materiali GS Pro.

Rejig e Amecos collaborano per lanciare la stampante 3D S100 SLS, una piattaforma di stampa 3D industriale completamente aperta che supporta materiali in polvere riutilizzati al 100%
Da sinistra a destra: Tom Peeters, Product Manager Rejig; Andreas
Tulaj, amministratore delegato Amecos; Steffen Reinfurth,
amministratore delegato Amecos; Dennis Vandenbussche,
CEO di Rejig. L’oggetto in foto è un manufatto stampato in un unico
pezzo sulla S100 con materiale PA12.

Andreas Tulaj, co-fondatore di Amecos, ha spiegato perché questa è una partnership cruciale: “Con l’aggiunta dell’S100, ora copriamo qualsiasi esigenza nel mercato AM industriale. Le opportunità del mercato SLS sono enormi, ma è uno dei segmenti di mercato più difficili ed esigenti nella produzione additiva. È passato molto tempo dall’ultima volta che una macchina matura come la S100 è entrata sul mercato.” L’S100 ha già dimostrato la sua efficacia come cavallo di battaglia per grandi volumi presso gli impianti di produzione di Materialise.

“I parametri aperti consentono loro di stampare con frequenze di aggiornamento estremamente basse: è possibile stampare con PA12 usata al 100%, questo è un punto di svolta, sia dal punto di vista economico che ecologico. Oltre a ciò, costruendo e fornendo assistenza agli S100, Rejig ha dimostrato le proprie capacità di affidabile costruttore di macchine e partner di manutenzione. Se c’è un’azienda pronta a sfidare lo status quo nel mercato SLS, quella è Rejig.”

Rejig S100 è una macchina per sinterizzazione laser polimerica di grandi dimensioni (510x510x500 mm) completamente aperta e flessibile che offre un basso costo totale di proprietà ed è adatta per applicazioni che vanno dalla prototipazione rapida alla produzione in serie. È stata sviluppata insieme a Materialise con l’obiettivo principale di creare una macchina che potesse soddisfare le esigenze dei responsabili e degli operatori di produzione. Il risultato è una macchina intuitiva con un grande volume di costruzione, parametri aperti e una UX intuitiva. Rejig ha il diritto esclusivo di costruire, vendere e sviluppare ulteriormente la macchina S100 in tutto il mondo.

Inoltre, la S100 è l’unica macchina disponibile in commercio a eseguire il processo di stampa Materialise Bluesint, consentendo di riutilizzare fino al 100% della polvere di scarto. Pertanto, la S100 è perfettamente adatta per spostare l’ago dalla prototipazione alla produzione in serie, riducendo al minimo il costo della polvere fresca.

“Le aziende manifatturiere sono sempre più alla ricerca di piattaforme aperte per macchine AM. Puoi paragonarlo alla fresatura CNC, lì nessuno accetta una scatola nera, controllare la tua macchina è essenziale per ottenere le parti migliori. Nella nostra visione, lo stesso vale per le macchine AM industriali”, ha affermato Dennis Vandenbussche, fondatore e CEO di Rejig. “Amecos ha una conoscenza molto profonda del panorama industriale dell’AM nella regione DACH e sarebbe impossibile per noi avere successo senza un partner così forte che combina una rete e competenze impressionanti con un approccio trasparente, professionale e soprattutto umano”.

0 Condivisioni
Tags
Research 2024
Composites AM 2024

746 composites AM companies individually surveyed and studied. Core composites AM market generated over $78...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!