Stampa 3D per l'emergenza COVID-19

WinSun/Yingchuang spedisce in Pakistan 15 reparti di isolamento stampati in 3D per combattere il COVID-19

WinSun/Yingchuang, leader cinese e forse mondiale nella stampa 3D per costruzioni ha disposto 15 reparti di isolamento stampati in 3D da Suzhou al Pakistan via oceano, per aiutare a combattere il peggioramento della pandemia di COVID-19. La polmonite da coronavirus è ormai tristemente comune in tutto il mondo e il Pakistan sta vivendo una grave situazione epidemica, con un totale di 176.617 casi confermati, di cui 105.224 richiedono assistenza medica.

Nell’ambito dell’iniziativa “One Belt, One Road”, Yingchuang ha contattato l’NDMA (National Disaster Management Association) del Dipartimento nazionale di gestione dei disastri naturali del Pakistan attraverso l’ambasciata pakistana a Shanghai. La società ha quindi progettato e stampato le cabine di isolamento in modo da renderle ermetiche e isolate termicamente per affrontare il clima tropicale del Pakistan.

I reparti di isolamento stampati in 3D di Yingchuang erano già stati utilizzati durante la pandemia di Xianning, Shandong, Hubei e Rizhao. Sono stampati in toto nel loro insieme, acqua, elettricità, porte e finestre vengono successivamente installate.

Yingchuang è in grado di stampare quotidianamente 100 set di case di isolamento. Quando la pandemia sarà superata, i reparti di isolamento potranno essere trasformati per altri scopi, come hotel caratteristici, bagni del parco, bar, postazioni di guardia, servizi igienici panoramici, pronto soccorso, ecc. Se la casa non soddisfa alcun requisito effettivo, potrà essere trasportata a Yingchuang per la demolizione, classificazione, rettifica e trattamento ad alta temperatura, restituendola così ai materiali da costruzione per la stampa 3D e pronto per la stampa di nuovi edifici.

Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!