Arte & DesignEventiItalia

Voronoi di Egoundesign premiato al SaloneSatellite Award 2024

Il sistema scultoreo di piccoli contenitori, progettato dallo studio bolognese sperimentando per la prima volta la stampa dell’ottone in 3D, conquista il terzo premio alla 25esima edizione del SaloneSatellite

0 Condivisioni

La nuova collezione Voronoi dello studio di progettazione bolognese Egoundesign si aggiudica il terzo posto del SaloneSatellite Award, il riconoscimento che, nell’ambito del Salone del Mobile di Milano, premia i più meritevoli tra i partecipanti alla manifestazione dedicata ai progettisti emergenti.

La giuria, presieduta da Paola Antonelli, Senior Curator, Department of Architecture and Design del MoMA (New York), ha scelto con giudizio unanime i quattro progetti vincitori, fra più di cento candidati. In questa tredicesima edizione del premio, a vincere è stata l’innovazione dei processi e delle tradizioni, nella salvaguardia di un pensiero sostenibile.

Voronoi, sistema scultoreo di sei piccoli contenitori sfaccettati, assemblabili in verticale tramite magneti interni e primo prodotto a essere stampato in 3D in ottone puro, è stato scelto per «lo sforzo di una ricerca che porta a una nuova modalità di produzione e di applicazione della stampa 3D», come ha spiegato la giuria.

A consegnare il trofeo – una scultura in metallo ispirata alla sedia per visite brevissime di Bruno Munari dell’artista Daniele Basso – Marva Griffin Wilshire, fondatrice e curatrice del SaloneSatellite. «Un grande ringraziamento al Satellite e a Marva Griffin: questo premio è un riconoscimento importante all’entusiasmo che ogni giorno muove il lavoro del nostro team verso la sperimentazione»: ha dichiarato il gruppo composto da Luca Marcadent, Federico Redaelli, Edoardo Melchioni, Tiffany Melchioni e Samuele Patti.

Voronoi è una collezione componibile di piccoli contenitori in ottone 3D ispirati all’arte zen dello stone balancing: con un’anima ludica, meditativa e funzionale, è un invito a esplorare nuovi bilanciamenti attraverso le diverse interazioni tra i recipienti. Il progetto reinterpreta un materiale di tradizione artigianale come l’ottone attraverso una tecnologia all’avanguardia, grazie alla collaborazione tra Egoundesign e 3D4Mec, prima azienda al mondo ad aver sviluppo stampanti industriali 3D per ottone. Il materiale viene lavorato con la tecnologia L-PBF (laser powder bed fusion) stampando tridimensionalmente i pezzi attraverso fusione e solidificazione via laser della polvere di ottone. Un processo che permette di modellare forme dettagliate che raggiungono un’inaspettata leggerezza senza compromettere la resistenza del prodotto.

Grazie inoltre al “recupero automatico” brevettato da 3D4Mec, la materia prima viene utilizzata al 98% eliminando quasi del tutto gli scarti. Il nome ‘Voronoi’ e la forma dei contenitori derivano dallo studio della struttura microscopica della lega dell’ottone, composta da rame e zinco, e dalla loro disposizione atomica secondo il diagramma Voronoi, particolare tassellatura di uno spazio metrico ricorrente in natura.

Voronoi prosegue la sperimentazione di Egoundesign sulla stampa tridimensionale iniziata nel 2021 con il set di scrittura CENTO3, ultimo progetto di Achille Castiglioni e Gianfranco Cavaglià, prodotto in collaborazione con la Fondazione Achille Castiglioni. Studio di progettazione, azienda produttrice, bottega moderna che coniuga tecnologia e sartorialità, Egoundesign nasce nel 2020 a Bologna dall’entusiasmo di quattro imprenditori under 35. Le diverse competenze culturali e professionali di ognuno danno forma a un team multidisciplinare in continuo dialogo creativo. Con CENTO3, Egoundesign ha conquistato l’Archiproducts Design Award 2021 nella categoria Lifestyle e, nel 2022, è stato incluso nell’ADI DESIGN INDEX per il Compasso d’Oro 2024.

0 Condivisioni
Tags
Research 2024
Composites AM 2024

746 composites AM companies individually surveyed and studied. Core composites AM market generated over $78...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!