THE3DGROUP inaugura al Polo Tecnologico di Bentivoglio la filiera della manifattura digitale

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Fornire un sistema integrato di vendita di tecnologia e di assistenza continua nel campo della stampa 3D: con questo scopo nasce il Polo Tecnologico di Bentivoglio, un centro interamente dedicato alla manifattura additiva a 360°.

L’iniziativa è stata realizzata da THE3DGROUP, il più grande gruppo italiano per l’innovazione digitale 3D – composto da aziende leader di settore come Energy Group, Solid Energy, SolidWorld e SolidCAM Italia – e punta a fornire una vera e propria filiera della manifattura digitale. Partendo dal processo di scansione e progettazione 3D con simulazione virtuale e realtà aumentata, passando per la fase di stampa con le ultime novità nella stampa a metallo e in fibra di carbonio di prodotti finiti, THE3DGROUP è in grado di supportare le aziende durante ogni fase del processo, accompagnandole verso l’industria 4.0.

“Il valore aggiunto del nostro Gruppo è il concetto di servizio continuo e integrato”, spiega il Presidente di THE3DGROUP, Roberto Rizzo. “Una volta le aziende compravano le tecnologie e chiamavano il tecnico in caso di problemi; oggi cercano consulenza continuativa, solo così sfruttano al massimo gli strumenti incredibili che hanno a disposizione. C’è chi pensa che il progresso abbia ridotto la necessità della presenza fisica, ma si sbaglia. Nei sistemi complessi succede il contrario: magari il software è israeliano e la stampante tedesca, ma la formazione è italiana perché le aziende italiane sono uniche nella capacità di riunire creatività e produttività. Per questo hanno bisogno di consulenza ad hoc.  A livello di Gruppo stiamo lavorando per aumentare le nostre sedi posizionandole vicino ai maggiori distretti industriali (le ultime sono Torino e Sassuolo). Investiamo nelle strutture ma soprattutto nelle persone”.

Il Polo Tecnologico di Bentivoglio, inaugurato lo scorso 3 ottobre, si configura così come la sede principale del Gruppo, all’interno della quale sono occupati tecnici altamente qualificati (perlopiù ingegneri), che forniscono assistenza continua alle aziende, facendo formazione e programmando i software per tararli sulle esigenze specifiche delle aziende.

Più nello specifico, ogni azienda del gruppo fornisce un supporto mirato per processi specifici, dando così come risultato finale un supporto completo nella produzione digitale.

REVERSE ENGINEERINGPROGETTAZIONE 3D

Si indica con questo termine il processo in cui si parte da un oggetto reale e se ne ricostruisce l’immagine in 3D. Oggi esistono scanner altamente performanti che utilizzano laser o luce strutturata che possono essere usati per ricostruire in 3D grandi impianti industriali che non si possono smontare. Gli ingegneri di Solid Energy sviluppano i programmi adatti per adeguare gli strumenti di scansione in funzione della tipologia di prodotto da studiare.

SolidWorld, invece, è Partner Certificato per la vendita, la formazione e il supporto sul software SolidWorks, uno dei programmi CAD 3D più diffusi nel mondo della progettazione. Quello che oggi la progettazione consente di fare non è semplicemente progettare un oggetto in 3D, ma simularne il funzionamento in funzione di velocità, temperature o sollecitazioni. Non serve più realizzare fisicamente un prototipo per testarlo, ma il test diventa virtuale. Inoltre, attraverso dei dispositivi intelligenti connessi è possibile progettare una verifica costante in remoto delle prestazioni e dello stato di usura delle componenti.

STAMPA 3DMANIFATTURA SOTTRATTIVA

Le stampanti 3d sono probabilmente il simbolo dell’industria 4.0 ed Energy Group rappresenta uno dei punti di riferimento per l’Italia dei grandi marchi di stampanti professionali per lavorare plastica, metallo e persino il nylon caricato a fibra di Carbonio – usato soprattutto nel settore aeronautico e automobilistico. Per stampare in 3D bisogna cambiare anche il modo di progettare. Ad esempio, in 3d si può stampare un prodotto già con i suoi ingranaggi; non serve più stampare componenti e montare, è sufficiente lasciare i giusti spazi e stampare delle parti in un materiale di supporto che viene sciolto successivamente.

A Bentivoglio è possibile vedere anche una SolidMill, una fresatrice nata per piccoli uffici di progettazione, architetti, ma soprattutto per la formazione degli studenti. Il tema della formazione è sempre delicato in questo settore: è grandissima la richiesta di progettisti qualificati ma la disponibilità è scarsa. Per questo THE3DGROUP collabora con numerosi istituti tecnici e centri universitari, proprio per fare in modo che gli strumenti usati in fase di studio, sia macchinari che software, siano gli stessi che servono al mondo del lavoro.

Autore Matteo Maggioni

Laureato in Scienze Giuridiche presso l’Università degli Studi di Milano, nel corso degli anni Matteo si è specializzato nel mercato delle New Technologies, concentrandosi particolarmente sul mercato della stampa 3D e sulle sue possibili applicazioni nel mondo dell'Industria 4.0.

Da non perdere

SmarTech: il report Ceramics AM evidenzia nuove opportunità di mercato

SmarTech Analysis, il fornitore leader di dati di mercato della produzione additiva e analisi di …

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!