Stampa 3D - ProcessiStampanti 3D

Stratasys lancia la tecnologia di stampa 3D SAF per la produzione su grande scala

0 Condivisioni

Stratasys ha reso noti ieri i primi dettagli sulla sua prossima linea di stampanti 3D con tecnologia di fusione a letto di polvere. La nuova piattaforma di produzione H Serie sarà alimentata dalla tecnologia Selective Absorption Fusion specificamente progettata per soddisfare esigenze di produzione in grandi volumi. La disponibilità commerciale delle stampanti 3D con tecnologia SAF attualmente è prevista per il terzo trimestre del 2021.

SAF è una nuova tecnologia di fabbricazione additiva di grado industriale che offre volumi elevati di produzione per la realizzazione di parti finali. Frutto di più di 10 anni di ricerca e sviluppo, le stampanti 3D con tecnologia SAF sono in grado di offrire un costo per parte competitivo per produzioni su larga scala e garantire i livelli di qualità, consistenza e affidabilità che assicurano i livelli di soddisfazione e alto rendimento richiesti.
Sfruttando l’azione di un rullo controrotante, la tecnologia SAF distribuisce la polvere sul piano di costruzione su cui eroga un fluido assorbente. Gli strati della parte vengono formati mediante fusione ottenuta facendo passare una lampada a infrarossi sull’intera estensione del letto di stampa. La tecnologia SAF esegue queste fasi chiave del processo sempre nella stessa direzione per assicurare una temperatura uniforme e quindi l’omogeneità di ognuna delle parti stampate, indipendentemente dal loro posizionamento durante il processo di costruzione.

L’innovativo sistema di gestione SAF Big Wave garantisce sempre la quantità di polvere necessaria su tutto il piano di stampa, mantenendo una distribuzione ampia della polvere a una temperatura costante. La polvere eccedente viene rimessa rapidamente in circolo, riducendone al minimo l’esposizione termica e impedendone così il deterioramento. Da qui la minore richiesta di polvere necessaria per la stampa e la conseguente diminuzione dei costi operativi.

La tecnologia SAF assicura l'omogeneità di tutte le parti stampate, indipendentemente dal loro posizionamento durante il processo di costruzione
La tecnologia SAF assicura l’omogeneità di tutte le parti stampate, indipendentemente dal loro posizionamento durante il processo di costruzione

La tecnologia SAF è usata per erogare selettivamente il fluido HAF ad alto assorbimento di energia su aree di uno strato di materiale in polvere in un solo passaggio su tutta la larghezza del piano di stampa. Le testine di
stampa piezo-elettriche di livello industriale erogano una o più gocce di fluido per definire dettagli complessi o costruire superfici estese, senza compromettere la produttività. La tecnologia supporta fluidi funzionali esclusivi e
altamente specializzati per la lavorazione di una vasta gamma di polveri. L’energia infrarossa viene irradiata per fondere le aree selezionate e le particelle sottostanti. Il controllo rigoroso del calore previene deformazioni e perdita di qualità, riducendo i picchi di temperatura richiesti sul letto di polvere e rendendo la tecnologia SAF ideale per la produzione.

“La stampa 3D sta progressivamente trasformando la produzione industriale in tutto il mondo, mentre le imprese puntano ad acquisire maggiore snellezza ed efficienza, ecco perché abbiamo incentrato la nostra strategia sulle parti di produzione”, ha detto Omer Krieger, vice presidente esecutivo per la strategia di prodotto e lo sviluppo aziendale di Stratasys “La tecnologia SAF rappresenta un’ innovazione significativa che apre nuove opportunità per affrontare applicazioni in settori come quello dell’automobile, dell’elettronica e dei beni di consumo, come pure delle attrezzature industriali. Ne deriverà un superamento di numerose applicazioni produttive di tipo tradizionale e la nascita di prodotti che potranno essere realizzati solo attraverso una modalità costruttiva di tipo additivo”.

Secondo un’analisi di mercato interna di Stratasys, sono le applicazioni di produzione a evidenziare il maggiore potenziale di crescita nel settore della stampa 3D, con un valore pari a circa 25 miliardi di dollari entro il 2025. Non a caso CONTEXT stima che tra il 2020 e il 2024 i profitti delle stampanti che utilizzano la tecnologia a letto di polvere polimerica sono destinati ad avere un tasso annuo di crescita composto del 21%. Grazie anche alle stampanti 3D con tecnologia FDM e Origin P3, Stratasys è ben posizionata per servire la maggior parte delle applicazioni di produzione, dagli attrezzaggi alle parti finali per diversi settori.

Il controllo rigoroso del calore previene deformazioni e perdita di qualità, riducendo i picchi di temperatura richiesti sul letto di polvere e rendendo la tecnologia SAF ideale per la produzione

L’azienda sta sviluppando la piattaforma di produzione serie H con tecnologia SAF per supportare un più ampio numero di applicazioni in diversi settori. La tecnologia è intrinsecamente in grado di elaborare un’ampia varietà di
materiali, come poliammidi ed elastomeri, e i rapporti di Stratasys con le principali aziende chimiche le consentiranno di portare presto nuovi materiali sul mercato.

Maggiori informazioni sulla tecnologia SAF sono disponibili online. Il 7 aprile Stratasys ospiterà un incontro in diretta su LinkedIn e Facebook durante il quale i suoi dirigenti e il professor Neil Hopkinson, inventore originario e direttore della tecnologia di Xaar 3D che è alla base di SAF, condivideranno maggiori informazioni e risponderanno alle domande sulla tecnologia, su come è stata sviluppata e sul suo ruolo all’interno del portafoglio di Stratasys.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Metal AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segments...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!